Napoli, de Magistris: “Priorità strade, pulizia e periferie”

33

Durante questa estate rovente e difficile abbiamo lavorato e stiamo lavorando senza sosta per mettere in campo azioni che possano rendere sempre più vivibile la nostra amata Napoli. Sono in aumento i lavori per manutenzioni di strade, piccole e grandi, di tutti i quartieri di Napoli. Il cantiere più importante sarà via Marina (tratto via Vespucci – via Volta), inizio lavori fine settembre. Una strada completamente riqualificata in sei mesi di cantiere. Compreso Parco della Marinella. Nei prossimi mesi si giungerà al traguardo per apertura stazione metro San Pasquale e riqualificazione Riviera di Chiaia. Si lavora, nonostante i vergognosi tagli del Governo che rallentano la nostra azione, per garantire maggiore decoro e pulizia alla città confidando in una sempre maggiore partecipazione di cittadini“. Lo scrive su facebook il sindaco Luigi de Magistris. “Stiamo rafforzando squadre che intervengono per piccoli lavori di manutenzione in tutta la città: immobili comunali, parchi, giardini, marciapiedi, erbacce, sporcizie. A settembre aumenterà anche la raccolta porta a porta dei rifiuti: dopo quartieri spagnoli, parte del Vomero, Pignasecca, toccherà al centro storico di Napoli. Molto del nostro lavoro, in tutti i settori, sarà concentrato nelle periferie. Mettiamo in sicurezza ciclo rifiuti, garantendo per sempre che Napoli non avrà mai inceneritori e discariche“, annuncia. “Proseguiamo anche in scelte strategiche: da gennaio Napoli non avrà più Equitalia ma gestiremo tutto noi con maggiore risparmio per i napoletani e più risorse per la città; inizieremo a settembre le azioni legali necessarie per giungere alla fine del pedaggio in tangenziale. Lavoriamo tutti per una Napoli più bella e accogliente. Tutto questo sta creando economia e lavoro. Tanti napoletani stanno lavorando grazie al rilancio di cultura, turismo e Made in Naples, obiettivi sui quali abbiamo tanto duramente lavorato, anche quando venivamo derisi da qualcuno. Tanto altro ancora stiamo facendo e faremo, sempre e solo per il primo amore: Napoli“, conclude.