No Green Pass, ora si sta esagerando

60

Non sono scalmanati come quelli che a Roma devastarono la CGIL, ma peggio. Persino signore distinte e attempate
Giù le mani dai bambini, dicono i no pass che sfilano a Novara travestiti da deportati a Auschwitz sentendosi oppressi da una dittatura sanitaria. È demenziale, orribile, criminale evocare il massacro di 6 milioni di esseri umani e accostarli al dovere civico di vaccinarsi. Il capolavoro di crudeltà di Hitler si manifestò soprattutto nello sfruttare l’ingenuità degli scolari, con la complicità degli insegnanti, che denunciavano i loro genitori dissidenti. Essendo oggi i ragazzi più svegli dovrebbero educare i genitori, ignoranti e cattivi, a diventare cittadini migliori. Se no, potrebbero tornare quei tempi.
Ci siamo fatti conoscere anche all’estero e negli incontri internazionali non vogliono la nostra tifoseria nei loro stadi 
Le autorità francesi hanno precluso l’ingresso di tifosi italiani all’Orange vélodrome di Marsiglia per l’incontro di Europa League Olympique vs Lazio per il comportamento abitualmente violento di alcuni supporter in trasferta. Il ministro dell’Interno ha addirittura diffuso la notizia su tutti i TG per sputtanarci, citando le risse scatenate in passato, oltre ai continui canti fascisti e l’esibizione di saluti romani. La Lazio la considera una grave offesa per tutta l’Italia e invoca l’intervento della nostra diplomazia. Non è meglio raccomandare ai tifosi un comportamento più sportivo e civile?
Grande soddisfazione di Biden – 2° presidente USA cattolico – per avere ricevuto la Comunione dalle mani del Papa 
Sembrano giovani in gita scolastica i capi di stato e di governo del G20, con i loro coniugi, abbagliati da tante bellezze storiche e artistiche. A Fontana di Trevi lanciano la monetina come i turisti. Alla cena di gala al Quirinale non credono ai propri occhi, non esistendo altrove una dimora che si avvicini al fascino di quei simbolo dello stato italiano, costruito e decorato da grandi maestri dell’arte per Papa Paolo V. Al pranzo in Campidoglio, da Terrazza Caffarelli, che si affaccia su Roma, i grandi del mondo ammirano uno spettacolo unico, sporcato dalle numerose manifestazioni di protesta.
Al PSG Messi guadagna 41 milioni di dollari l’anno, Ronaldo 30 al Manchester City. E ora al Tottenham Conte 17,5
Sembra di giocare a Monopoli, invece sono cifre reali, guadagni scandalosi e immorali. Migliaia di giocatori, personaggi che gravitano attorno al mondo del Calcio e ora pure allenatori, guadagnano un po’ meno, ma sempre nell’ambito di svariati milioni. Impressionante è che la povera gente, che protesta contro i governi con qualsiasi pretesto, applaude. Non c’è rapporto cin la vita reale. In carriera Rolando ha accumulato un miliardo di dollari. Messi 800 milioni, e qualche volta – sono tirchi e avidi – ha cercato di evadere le tasse. Dove finisce tanto denaro? Quale percentuale per le mafie?
Attenzione, Presidente. Gli italiani non si scandalizzano più per furti, rapine, corruzione, riciclaggio di denaro sporco Anzi sono preoccupati il giorno in cui nessuno è scoperto a rubare. 
Ciò che insidia il suo governo sono i crimini assurdi, che polizia e carabinieri non riescono a risolvere in pochi minuti come qualsiasi cittadino probo farebbe. A Roma un signore anziano, uscito da casa, di sua proprietà da 50 anni, per accertamenti clinici, al ritorno la trova occupata. Per alcune settimane è vissuto per strada come un barbone. Una signora che vive abitualmente in un campo Rom se n’era appropriata. Il pover’uomo pensava che la cacciassero subito a calci in culo. Invece, c’è voluta una sentenza.