Oggi Blue Monday, giornata tristezza

16

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – Il Blue Monday, definito il giorno più triste dell’anno’ e che cade il terzo lunedì di gennaio, e dunque oggi, è già un tema di tendenza su twitter: italiani preoccupati per l’incalzare della tristezza, sembrerebbe, ma gli psichiatri ‘tranquillizzano’, invitando semmai a vivere anche la tristezza come un’emozione in qualche modo da rivalutare.
    ”Si gioca sicuramente sul giorno di questa particolare ‘ricorrenza’ – afferma il presidente della Società italiana di psichiatria (Sip) Claudio Mencacci – infatti cadendo di lunedì le persone sono evidentemente di umore peggiore”. Mencacci invita a ‘leggere’ la ricorrenza in modo diverso, un pò ‘controcorrente’: ”Anche la tristezza è un’emozione, dunque viviamola come tale e questa giornata, in un certo senso, la ‘rivaluta”’. Cosa ben differente, precisa però il presidente Sip, ”è parlare di depressione, che è una vera patologia per la cui cura si fa ancora troppo poco. Di depressione bisogna parlare di più, mettendo in campo misure mirate”.
   

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – Il Blue Monday, definito il giorno più triste dell’anno’ e che cade il terzo lunedì di gennaio, e dunque oggi, è già un tema di tendenza su twitter: italiani preoccupati per l’incalzare della tristezza, sembrerebbe, ma gli psichiatri ‘tranquillizzano’, invitando semmai a vivere anche la tristezza come un’emozione in qualche modo da rivalutare.
    ”Si gioca sicuramente sul giorno di questa particolare ‘ricorrenza’ – afferma il presidente della Società italiana di psichiatria (Sip) Claudio Mencacci – infatti cadendo di lunedì le persone sono evidentemente di umore peggiore”. Mencacci invita a ‘leggere’ la ricorrenza in modo diverso, un pò ‘controcorrente’: ”Anche la tristezza è un’emozione, dunque viviamola come tale e questa giornata, in un certo senso, la ‘rivaluta”’. Cosa ben differente, precisa però il presidente Sip, ”è parlare di depressione, che è una vera patologia per la cui cura si fa ancora troppo poco. Di depressione bisogna parlare di più, mettendo in campo misure mirate”.