Pamela, c’è un quarto indagato

24

Roma, 11 feb. (AdnKronos) – C’è un quarto indagato, a piede libero, nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Pamela Mastropietro. A quanto si apprende dal suo difensore, l’avvocato Paolo Cognini, la procura di Macerata ha disposto accertamenti tecnici nei confronti dell’uomo, connazionale dei tre nigeriani già fermati.

In particolare, spiega il legale all’AdnKronos, sono stati effettuati nei suoi confronti rilievi sulle impronte palmari e plantari e disposti accertamenti sulle sue comunicazioni telefoniche.