Calabria: Speranza, ‘per sanità 700 mln non spesi, è questione nazionale’

31

Milano, 8 nov. (Adnkronos) – Il decreto approvato dal governo mercoledì scorso segna “un punto di svolta” per la sanità della Calabria. E’ una “nuova presa in carico della questione calabrese come nazionale e non solo locale”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite di ‘In mezz’ora in più’ su Rai3. “Mercoledì scorso il governo ha approvato un provvedimento che prova a mettere mano alla necessaria ripartenza che la sanità calabrese deve attuare. C’è una nuova legge che sarà importante per il futuro della sanità calabrese che prevede nuovi investimenti e più poteri alla struttura commissariale. In questi anni -ha sottolineato Speranza- si sono accumulati in Calabria risorse incredibili, oltre 700 milioni di euro non spesi, e con questo decreto legge creiamo le condizioni per poterli spendere nel modo più veloce possibile”.