Ipercoop cede due store campani a Multinvest

146

Si è svolta oggi ad Avellino, fuori ai cancelli del megastore di Via Vallone dei Lupi, una manifestazione delle maestranze della Ipercoop, indetta in maniera unitaria dalle organizzazioni dei lavoratori, per protestare contro il piano di dismissione dei punti vendita della Campania. Stando a quanto si apprende da fonti sindacali, infatti, gli ipermercati di Napoli e di Santa Maria Capua Vetere nel casertano sarebbero già stati ceduti al gruppo Multinvest, mentre per i restanti tre sarebbe stata avviata una trattativa col gruppo calabrese Az che fa capo all’imprenditore catanzarese Floriano Noto”. E’ quanto si legge in una nota di Ugl Campania. “Siamo preoccupati e palesiamo il nostro dissenso contro il piano spezzatino perseguito dalla dirigenza Ipercoop – ha detto il Segretario Regionale della Ugl Campania Gaetano Panico, presente all’agitazione col segretario irpino Costantinos Vassiliadis -. L’esperienza ci insegna che gli smembramenti non hanno mai portato nulla di buono. Riflettori accesi dunque, sui livelli occupazionali ed anche su quelli salariali. Eventuali accordi al ribasso frutto di contrattazioni farlocche – ha concluso Panico – troveranno nella Ugl un determinato oppositore”.