“Convergenze sui temi, solo Pd si sottrae”

22

Roma, 29 mar. (AdnKronos) – “Ci stiamo preparando alle consultazioni, che si terranno la settimana prossima. Prima di presentarci dal Presidente Mattarella abbiamo invitato i capigruppo delle altre forze politiche al confronto, per sapere prima di tutto se ci sono convergenze sui temi importanti del Paese. E posso dirvi che ci sono, sia a destra che a sinistra”. Così il leader M5S Luigi Di Maio, in un video postato su Facebook.

“L’unico gruppo che finora si è sottratto completamente al confronto sui temi – continua il leader M5S – è stato il Pd, che sta ancora portando avanti la linea di porsi come freno al cambiamento. Noi continueremo a dimostrare maturità e responsabilità, come abbiamo fatto con la scelta di rinunciare ad eleggere due vicepresidenti, uno alla Camera e uno al Senato, che quindi sono andati al Pd. E anche a loro auguro buon lavoro”.

“Non ci interessano le poltrone ma le soluzioni che aspettiamo da 30 anni. Le soluzioni, i temi sono la nostra priorità. Poi, come ho sempre detto, della composizione del governo e quindi dei ministri si parlerà con il Presidente Mattarella, com’è giusto che sia”, continua.

“Basta premier non votati da nessuno o, ancora peggio, premier che hanno perso”, afferma ancora Di Maio, che continua: “Per il resto parlano i numeri. M5S, Lega, Fi, Fdi e Pd hanno tutti proposto agli italiani un candidato premier. Quello del Movimento, ossia il sottoscritto, è stato votato da 11 milioni di italiani, quasi il doppio del secondo più votato, con oltre il 32% dei consensi. Per cui il mio obiettivo è garantire che la volontà popolare venga rispettata”.