Educazione all’impresa innovativa: la call di 012Academy

63

Sei mesi con 36 advisor, 9 mentor, 12 moduli formativi, Startup Studio, incubazione e premio finale. È la nona edizione di 012Academy, il percorso di alta formazione con grandi partner nazionali rivolto a chi vuole rendere innovativa la propria azienda, a startup in pre-seed, team informali e aspiranti imprenditori.
A lanciarla è 012factory Spa e Società Benefit, il più grande Innovation Hub del Mezzogiorno, una delle tre realtà italiane a essere sia Incubatore Certificato (Mise) che Centro di Trasferimento Tecnologico (Unioncamere). Partner del Sistema Invitalia Startup e Investitore qualificato Cassa Depositi e Prestiti, la sua Academy è un progetto riconosciuto da Repubblica Digitale, l’iniziativa strategica nazionale promossa dal Ministero per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.
L’accesso è gratuito e a numero chiuso. Per candidarsi c’è tempo fino al 30 Aprile, poi si inizierà a maggio e si andrà avanti fino a dicembre.
Tra i guest ci sono anche presidenti, Ceo, direttori e dirigenti di realtà come Invitalia, Simest, Coopfond, Asi Caserta, Intesa Sanpaolo, Interporto Campano, Cira, Consorzio di Bufala Campana Dop, Boeing, MD, Protom e tanti altri.
Dalla prima edizione del 2014, 012Academy ha ricevuto 400 domande di partecipazione, accolto 160 progetti, 32 dei quali arrivati in finale e 8 premiati per un totale di 150 mila euro. Ogni anno il percorso rappresenta un investimento di 117 mila euro e risultati che si traducono in 597 mila euro di impatto, e 4 startup che il secondo anno sviluppano un fatturato complessivo di 669 mila euro.
L’Academy è strutturata come scambio e condivisione di competenze ed esperienze per costituire la propria realtà, imparare come accedere alle forme di finanziamento e a posizionarsi sul mercato per entrare nell’ecosistema dell’innovazione. Si va dalla comprensione della metodologia adatta fino alla costruzione del team; dalla definizione del business plan all’analisi dei mercati e dei competitor; dalla prototipazione e dalla raccolta dei feedback alla comunicazione, con uno sguardo importante alla misurazione dei risultati, alla parte legale e all’accesso alle forme di finanziamento disponibili.
Al termine della prima fase, i progetti selezionati accedono a 012Studio: ogni settimana, le singole necessità vengono approfondite attraverso slow meeting dedicati con le 63 startup e PMI innovative incubate in 012factory. Questo Startup Studio consente di far crescere il progetto, di aumentare la qualità e di ridurre in maniera significativa i rischi. Permette inoltre di accelerare l’idea di business, con quella che viene definita imprenditoria parallela per la creazione di nuove startup di successo. I più interessanti vengono poi incubati ed entrano a far parte del network di investitori di 012factory, con la possibilità di crescere ulteriormente attraverso modelli di Open e di Peer Innovation. Il migliore riceve anche un premio di 10mila euro.
“Si parla molto di innovazione e di digitalizzazione, ma nella realtà dei fatti se ne fa ancora poca in Italia”, dice Sebastian Caputo, CEO di 012factory. “Per creare una Startup o una Pmi innovativa c’è bisogno innanzitutto di conoscere il mercato e di rimettersi in gioco in base ai suggerimenti dei clienti. Quasi sempre la scarsa innovazione dipende dalla mancanza di competenze imprenditoriali e di propensione al rischio. Dal 2014 la nostra Academy cerca di ridurre questo gap e di favorire la crescita di un ecosistema dell’innovazione. Per la nona edizione siamo riusciti a costruire un percorso con top class expert del valore di 25mila euro a progetto, che però forniamo gratuitamente. Utilizziamo inoltre l’approccio della Peer Innovation®, metodologia registrata da 012factory attraverso esperienze di co-creazione e di co-innovazione tra “pari”, che consentono di collaborare in maniera più strutturata, di essere più competitivi e di unirsi per accelerare innovazioni di processo e di prodotto”.