Riciclo, cercasi idee per recupero plastica: call per startup, ricercatori e imprese

65

Nuove strade per il riciclo e il recupero della plastica da imballaggio devono poter essere percorse da chiunque abbia buone soluzioni. Con questo obiettivo nasce la “Call for Ideas” lanciata da “Corepla” – Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, rivolta al mondo della ricerca, delle aziende, alle startup e a tutti coloro che hanno una buona idea.

Dopo le tappe di Milano e Bologna dello scorso anno, l’iniziativa raggiunge Napoli grazie alla collaborazione tra Corpela e il Distretto Tecnologico Stress che opera nel settore della ricerca e dell’innovazione per le costruzioni sostenibili.

Corepla e Stress hanno l’obiettivo comune di stimolare la ricerca e percorrere nuove strade per il riciclo e il recupero della plastica da imballaggio e trovare buone soluzioni. Si intende ricercare e promuovere nuove soluzioni lungo tutta la filiera, dal sistema della ricerca di base alle aziende, perché la sostenibilità è un gioco di squadra tra imprese, cittadini e sistema Paese. L’intento è anche quello di stabilire un rapporto diretto con la ricerca universitaria e quella prodotta dai vari centri operanti nel settore in modo da favorirne una fattiva relazione.

A illustrare i dettagli della Call nel corso di un incontro tenuto venerdì 11 gennaio presso il Cesma – Centro Servizi Metrologici e Tecnologici Avanzati, all’interno del Campus della Federico II di San Giovanni a Teduccio, Antonio Protopapa, uno dei maggiori esperti italiani nel campo del riciclo della plastica e direttore della ricerca e sviluppo di Corepla, Luca Stramare, responsabile dei Progetti Speciali di Corpela, e Ennio Rubino, Presidente del Distretto tecnologico Stress.

La call rappresenta un contributo concreto alla sfida rappresentata dal forte innalzamento degli obiettivi di riciclo europei per gli imballaggi in plastica al 2030. La partecipazione alla Call for Idea è molto semplice. Sul sito www.coreplacall.it si trovano le indicazioni per l’adesione. Corepla si impegna a garantire la proprietà intellettuale dell’idea ai portatori della stessa. Un comitato tecnico-scientifico verrà invitato a valutare i progetti.