Voucher internazionalizzazione, quasi 2mila beneficiari: il top in Campania

127
Business, international, global.

Sono 1.958, distribuite su tutto il territorio nazionale, le imprese beneficiarie dei voucher che facilitano l’ingresso e la crescita delle imprese italiane sui mercati internazionali. Lo comunica il ministero dello Sviluppo economico, parlando del voucher per l’internazionalizzazione, l’incentivo per facilitare l’accesso a servizi specialistici di consulenza per l’export. Tre le Regioni dove la risposta è stata più significativa, la Campania con quasi il 17% dei voucher assegnati per un importo complessivo di circa 5,8 milioni di euro; la Puglia con il 16% e un finanziamento complessivo di 5,3 milioni di euro; la Lombardia con il 15% e contributi per 5,7 milioni di euro; il Veneto che assorbe il 10% dei voucher per 3,8 milioni di euro. La richiesta delle imprese si è indirizzata su entrambe le tipologie di voucher, early stage e advanced stage, con una maggiore prevalenza per i primi che hanno riguardato il 57% dei casi. Le domande giunte per usufruire di contributi a fondo perduto a copertura delle spese per la collaborazione di Temporary export manager (Tem) sono state oltre 5.000.