App-@id: parte il progetto pilota: assistenza psicologia ai disabili neuromotori

120

Venerdì 24 maggio, alle 11, è in programma la conferenza stampa di presentazione della app realizzata nell’ambito del progetto “App-@id – Nuove tecnologie per il supporto ai pazienti per le patologie neuromotorie”. L’appuntamento è presso la sala Gran Sasso del Roma Scout Center (largo dello Scoutismo, 1), a Roma. L’app (insieme a un numero verde) fornirà assistenza psicologica e psichiatrica a persone con disabilità, in particolare con disabilità neuromotorie, caregiver e operatori sanitari. Saranno impegnati 20 psicologi e psicoterapeuti, già selezionati attraverso un bando, e che saranno operativi dal prossimo giugno. Il progetto è realizzato della sezione di Mazara del Vallo dell’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare, e selezionato dal bando “Call for Ideas” lanciata nei mesi scorsi da fondazione Tim. L’iniziativa nasce dall’esigenza di sostenere non solo le persone con distrofia muscolare e patologie neurodegenerative, ma anche coloro che se ne prendono cura e gli operatori che li supportano, aiutandoli a riconoscere i bisogni di cura, di assistenza e di aiuto, facilitando l’accesso ai servizi specifici. App-@id è un progetto pilota, rivolto a 400 utenti delle Regioni Lazio e Sicilia, 800 caregiver e operatori sanitari, ad associazioni della rete Uildm. Il progetto, oltre a fornire assistenza psicologica agli utenti, punta a rendere tale assistenza di facile e rapida accessibilità grazie all’uso di tecnologie innovative. In particolare saranno sviluppati da un team di professionisti ed esperti, in co-progettazione con pazienti e loro familiari, dei tool dedicati ai bisogni di assistenza psicologica dell’utenza attraverso i quali si potranno contattare anche per le emergenze, psicologi e psicoterapeuti che forniranno orientamento, sostegno e psicoterapia online in base ai bisogni espressi.