Psr Campania, ecosistemi forestali: altri 12 mesi per concludere le operazioni

57

Novità per i beneficiari della tipologia d’intervento 8.5.1 “Sostegno agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali” del Psr inseriti nella graduatoria unica definitiva. Con decreto dirigenziale del 3 agosto la Regione Campania ha deciso di prorogare di 12 mesi i termini per la conclusione delle operazioni stabiliti dalle Decisioni individuali di concessione all’aiuto (Dica); di rimettere in termini i progetti scaduti che ricadono nell’intervento D1 “Elaborazione dei piani di gestione forestale” per la particolare complessità della procedura. La proroga è autorizzata d’ufficio e non necessita, pertanto, di alcuna richiesta preventiva da parte dei soggetti beneficiari e di istruttoria da parte degli uffici regionali. Nel decreto si legge che la proroga è stata decisa in quanto“ anche i beneficiari della tipologia 8.5.1 e, in particolare, gli enti pubblici che stanno procedendo ad appaltare gli interventi in un periodo di continue novità normative, hanno subìto gli effetti dei rallentamenti e/o limitazioni conseguenti all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e stanno manifestando una considerevole difficoltà a portare a termine le operazioni entro i termini previsti nei provvedimenti di concessione”. Una difficoltà avvertita soprattutto dai beneficiari impegnati nell’elaborazione dei piani di gestione forestale: si tratta di un’attività, come si legge sempre nel decreto di proroga, “soggetta ai procedimenti amministrativi di cui al Regolamento forestale n. 2/2020 e caratterizzata da una particolare complessità delle attività di pianificazione propedeutiche all’espletamento delle procedure di aggiudicazione dei servizi di stesura e/o aggiornamento dei piani stessi”.