Vendemmia, i produttori: previsioni rosee in Campania

63

Previsioni più che rosee per la vendemmia in Campania che potrebbe essere la migliore degli ultimi 5 anni, sicuramente meglio di quella del 2017 falcidiata da una serie di situazioni sfavorevoli. C’è entusiasmo tra i produttori, come testimoniano le parole rilasciate all’Adnkronos da Vincenzo Napolitano, titolare delle Cantine Mediterranee: “Quest’anno ha piovuto il giusto necessario – spiega – e se il tempo continuerà così, confermando le previsioni meteo della prossima settimana, riusciremo ad avere un’annata veramente piena. Rispetto alla media della resa, che è intorno ai 110-120 quintali a ettaro, quest’anno potremmo arrivare anche a 130 o 140 quintali”. Situazione ben diversa rispetto a quella dell’anno scorso: “Un’annata davvero molto scarsa – ricorda Napolitano – senza pioggia e con un caldo tremendo. Basti pensare che l’anno scorso siamo scesi a 70-75 quintali a ettaro. Anche la resa è stata più bassa: per un litro di vino occorrono mediamente 1,2 kg di uva mentre l’anno scorso ne sono serviti 1,4 kg”. Dopo la “batosta” dell’anno scorso si prospetta la ripresa di quest’anno, una “situazione favorevole” che secondo Napolitano “mancava da almeno 5 anni, quando fummo costretti a comprare dei contenitori in più perché non sapevamo dove mettere il vino”.