Villa Blu Capri, l’industria alberghiera riparte con nuovi investimenti

145

di Marco Milano

L’isola di Capri più forte di qualsiasi crisi “apre” un cinque stelle. Sabato sul comune alto dell’isola azzurra, infatti, si inaugura l’Hotel Villa Blu Capri. Il cinque stelle luxury anacaprese che con un esclusivo evento al tramonto sancirà anche ufficialmente il passaggio dalla scorsa gestione della catena “Melià” alla nuova avventura tutta made in Italy di “S&S Group” della famiglia Spinelli. “Una scelta di carattere – spiegano – in un momento di grandi cambiamenti ed incertezze, dettate da un’estate 2020 per niente scontata, ma supportata dalla solidità del gruppo e soprattutto dalla volontà di restituire il carattere italiano a chi vorrà soggiornare all’Hotel Villa Blu Capri, nel cuore della caratteristica ed amabile Anacapri”. E a caratterizzare la struttura ricettiva isolana che andrà ad arricchire l’hotellerie di lusso isolana saranno semplicità ed eleganza, “dove le tradizioni locali creano un’atmosfera invitante e dove la tecnologia si traduce in comfort”. E l’Hotel Villa Blu di Capri si presenta come “un luogo con un ambiente magico che regala una sensazione di benessere, anche semplicemente assaporando la quiete ed il relax, con la certezza di sentirsi come a casa, dalla sontuosa piscina, all’elegante ristorante gourmet Capriccio o nella privacy delle proprie camere”. Variegata l’offerta delle camere, dalla classic room, alla deluxe room, dalla superior room, alla junior suite, o alla premium room, fino alla suite vista mare con roof top panoramico. Filosofia aziendale che le accomuna tutte è il gran gusto, l’ampiezza, la luminosità e la migliore accoglienza possibile. Inoltre nella nuova struttura anacaprese a disposizione degli ospiti ci sarà la “Blue Pool Lounge, la piscina, “un’oasi dove il bianco dell’isola – spiegano dal gruppo Spinelli – si sposa con il blu intenso dei mosaici, un angolo da vivere e conservare poi tra i ricordi migliori. Dove è possibile trascorrere tranquille giornate lontano dai luoghi affollati dell’isola, cullati da una tenue musica lounge, e una varietà di cibi e bevande di gran gusto”. Spazio anche al gourmet con il ristorante “Capriccio”, un nome voluto per trasmettere la suggestione di una vera e propria esperienza gastronomica, “per trascorrere una serata piacevole, ma anche gustare le eccellenze della Campania, con anche la possibilità di godersi la cena gourmet in piscina su prenotazione due sere a settimana”. Infine il Blue Lounge, “per gustare piatti tipici campani o rivisitati, mentre la serata scorre piacevole sui divanetti che guardano la strada principale di Anacapri, considerata la vera anima dell’isola”.