Ala, Smart Capitale e Palladio Holding nella quotazione sull’Aim Italia: investimento complessivo da 4,2 mln

76
in foto l'amministratore delegato di Ala Gennaro Di Capua, il vice presidente Vittorio Genna e il presidente Fulvio Scannapieco

Smart Capital, holding di partecipazioni con capitale permanente specializzata in investimenti di private equity e di private investments in public equity, e Pfh Palladio, holding di partecipazioni indipendente con capitale permanente, hanno sottoscritto un impegno di investimento vincolante nell’ambito del collocamento istituzionale strumentale all’ammissione alle negoziazioni sull’Aim Italia delle azioni ordinarie di Ala, attiva nel settore dei servizi di logistica integrata e di distribuzione di prodotti e componentistica destinati all’uso aeronautico e aerospaziale. Il 25 giugno scorso Ala ha depositato in Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione relativa all’ammissione alle negoziazioni su Aim Italia. Smart Capital e Palladio Holding, in qualità di cornerstone investors, si sono impegnati, subordinatamente al verificarsi delle sospensive, a inserire disgiuntamente nell’ambito del collocamento istituzionale un ordine di acquisto di una partecipazione nel capitale di Ala con un investimento complessivo di 4,2 milioni. Tale investimento, caratterizzato da impegni di lock-up della durata di 12 mesi in capo agli investitori, e’ espressione della volonta’ di supportare la societa’ nel piano di crescita e diversificazione, sia per via organica sia tramite acquisizioni mirate, che potrebbe portare, ove ne sussistano i presupposti, alla quotazione sul Mercato telematico azionario. Ala e’ controllata al 100% dalla holding Aip Italia che fa capo al presidente Fulvio Scannapieco e al vice presidente Vittorio Genna.
E’ inoltre previsto, subordinatamente al perfezionamento della prospettata quotazione, l’ingresso nel consiglio di amministrazione di Ala, in qualita’ di consigliere indipendente, di Andrea Costantini, vicepresidente esecutivo di Agrati Group nonche’ presidente e managing partner di Smart Capital. Commentano Andrea Costantini ed Andrea Faraggiana, co-managing partner di Smart Capital: ‘Siamo felici di annunciare questo importante accordo con le famiglie Scannapieco e Genna relativo a un investimento di minoranza con un’ottica di lungo termine ed in accompagnamento ai progetti di crescita di Ala. Riteniamo che quest’ultima sia un’azienda italiana con caratteristiche di eccellenza e un posizionamento di leadership a livello nazionale ed internazionale.’ Per Nicola Iorio, direttore generale ed Elia Kuhnreich, portfolio manager di Palladio Holding, Ala e’ un’azienda eccellente e la quotazione in Borsa puo’ “rappresentare un passaggio importante per favorirne l’ulteriore fase di sviluppo. Siamo quindi molto felici di poter contribuire alla buona riuscita dell’operazione e di accompagnare la societa’ e gli attuali azionisti nel proprio percorso di crescita”. Dal canto loro, Fulvio Scannapieco e Vittorio Genna, rispettivamente presidente e vicepresidente di Ala affermano: ‘Siamo onorati che Smart Capital e Palladio Holding si siano impegnati a investire nel nostro gruppo per sostenere il progetto di quotazione, ancora prima dell’apertura degli ordini. La quotazione e’ una tappa fondamentale per il futuro di Ala e l’impegno di due investitori cosi’ prestigiosi e’ un’ importante conferma del nostro progetto di espansione organica e attraverso acquisizioni’.