Argentina, “Ingegno migrante”: da Bellunesi nel mondo la storia di Primo Capraro

50

Sono venti i personaggi bellunesi illustri presenti nel corso on line intitolato “Ingegno migrante. Storie poco note di illustri bellunesi nel mondo” e fornito su Accademiabm.it, la piattaforma e-learning dell’Associazione Bellunesi nel Mondo. “Tra questi – annuncia l’Associazione tramite il suo sito ufficiale -, Primo Capraro, nato a Castion di Belluno nel 1875 e morto a San Carlos de Bariloche (Argentina) nel 1932. Dopo gli studi tecnici e il servizio militare, lavora in Germania e Inghilterra. Spirito avventuroso, si trasferisce in Messico commerciando con Perù e Cile. Approda nella Patagonia argentina e viene introdotto nella comunità italiana di Bariloche. Dà il suo nome ad attività imprenditoriali in diversi campi: artigianato, commercio, industria, turismo. Fa così crescere San Carlos de Bariloche, oggi città di oltre 100.000 abitanti, nota come la ‘Cortina delle Ande’ e la ‘Svizzera Argentina’. Superata la grande depressione economica del 1929, muore poi in circostanze mai del tutto chiarite”. Per approfondire la vita di Primo Capraro, e scoprire quella di altri diciannove illustri bellunesi, basta iscriversi al corso offerto da Accademiabm.it.