Coronavirus, alla ricerca di un vaccino: dalla Commissione Ue altri 37,5 mln

959

La Commissione europea ha stanziato ulteriori 37,5 milioni di euro, dopo la pubblicazione di un bando di 10 milioni di euro a gennaio, per ricerche sullo sviluppo, il trattamento e la diagnostica dei vaccini per il Covid-19. Lo ha reso noto la Commissione specificando che questa azione fa parte della risposta coordinata dell’Ue alla minaccia per la salute pubblica di Covid-19 e che l’ammontare totale sale a 47,5 milioni di euro. Questo ha permesso di selezionare 17 progetti che coinvolgono 136 team di ricerca provenienti da tutta l’Ue e oltre, che inizieranno a lavorare allo sviluppo di vaccini, nuovi trattamenti, test diagnostici e sistemi medici volti a prevenire la diffusione del coronavirus. “Il finanziamento di emergenza di Orizzonte 2020 consente ai ricercatori di lavorare immediatamente per affrontare lo scoppio del Coronavirus su piu’ fronti. Vedere la comunita’ di ricerca intervenire cosi’ rapidamente ci da’ una nuova speranza che presto saremo un passo avanti verso il nostro obiettivo di fermare la diffusione del virus”, ha dichiarato il commissario per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, Mariya Gabriel. La Commissione sta attualmente negoziando convenzioni di sovvenzione con i beneficiari selezionati.