Coronavirus, l’Ordine Costantiniano dona 50 mila euro al Cotugno. Carlo di Borbone: Premiamo i talenti di Napoli

159
in foto Carlo di Borbone

L’Ordine Costantiniano Charity ha donato 50 mila euro per il nuovo reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cotugno di Napoli struttura sanitaria in prima fila nell’emergenza sanitaria che, ha detto Carlo di Borbone, fondatore della onlus del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, “ha messo in risalto in tutto il mondo i talenti e le professionalità partenopee. La donazione, – ha spiegato Carlo di Borbone – sarà destinata all’avvio della realizzazione di 4 posti letto nella nuova Terapia Intensiva per pazienti affetti da Covid-19” che sorgerà nel Corpo G dell’ospedale, prevalentemente adibito a posti di sub intensiva. “Ci darà la possibilità di liberare la vecchia Terapia Intensiva che dovrà tornare a gestire anche i pazienti affetti da gravi patologie infettive, come meningiti e tubercolosi”, fanno sapere Maurizio di Mauro e Giovanni De Masi, rispettivamente direttore generale e direttore amministrativo dell’Azienda Ospedaliera dei Colli.