Le bellezze del patrimonio Unesco su Sky Arte con Autostrade

21

Roma, 13 giu. (AdnKronos) – Autostrade e patrimonio culturale, due realtà apparentemente lontane conciliate da un programma televisivo a metà tra il doc e l’intrattenimento: le bellezze del patrimonio mondiale Unesco viaggiano in autostrada grazie a ‘Sei in un Paese meraviglioso’: l’iniziativa di Autostrade per l’Italia torna in prima serata da lunedì prossimo su Sky Arte HD, con 18 nuove puntate. Il filo conduttore del racconto, infatti, sarà la scoperta del patrimonio Unesco raggiungibile dalla rete autostradale, descritto e valorizzato nelle Aree di Servizio di Autostrade per l’Italia.

“Siamo particolarmente orgogliosi di produrre e di proporre al pubblico la quarta edizione di un programma di successo, che – afferma il suo ideatore, Francesco Delzio, direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Marketing di Atlantia e Autostrade per l’Italia – ha segnato un punto di svolta nel racconto televisivo del patrimonio artistico e culturale del Paese e che rappresenta una straordinaria vetrina per le bellezze della provincia italiana. Quest’anno il nostro viaggio ha come meta i principali beni Unesco raggiungibili dalla rete di Autostrade per l’Italia”.

“Si tratta, in molti casi, di esperienze turistiche che non vengono valorizzate come meriterebbero sia – prosegue Delzio – sul piano della capacità attrattiva verso il turismo di qualità sia sul piano della narrazione pubblica. Un’altra novità importante riguarda i conduttori. Alla guida del nostro ‘tour on the road’, quest’anno affiancheremo a Dario Vergassola – che si è rivelato un ‘Virgilio’ appassionato e accattivante – una nuova presenza di qualità su cui contiamo molto, Roberta Morise.”

Morise, quarta a Miss Italia nel 2004 e poi, fra gli altri impegni televisivi, a ‘L’eredità’ per tre anni consecutivi nel ruolo di valletta, madrina fissa de ‘I migliori anni’ e per quattro anni, fino al 2017, co-conduttrice di ‘Easy Driver’, di Vergassola dice “è veramente un maestro” e aggiunge di essere “trattata dalla troupe come una principessa, aiutata e coccolata”, lui prende in giro la collega, afferma che ha imparato l’italiano durante le riprese e sostiene, mantenendosi a stento serio, di essere stato “dubbioso su questa doppia conduzione perché siamo due sex symbol e insieme spostiamo eccessivamente l’attenzione dal programma a noi”.

Le novità non finiscono con qui: ‘Sei in un Paese meraviglioso’ sbarca su Instagram arricchendosi di contenuti. E in più, durante l’estate con l’hashtag #seiinunpaesemeraviglioso ognuno potrà raccontare e costruire con le immagini il proprio ‘Paese meraviglioso’.

La produzione, realizzata da Ballandi Arts, “è un viaggio pieno di passione”, afferma il direttore di Sky Arte, Roberto Pisoni, e aggiunge: “Quello che, quattro anni fa, abbiamo intrapreso insieme ad Autostrade per l’Italia è un viaggio in un paese davvero meraviglioso, grazie al quale il pubblico di Sky Arte ha potuto appassionarsi, divertirsi, scoprire e riscoprire il patrimonio unico del nostro Paese”.

“La valorizzazione di questa ricchezza artistica, naturale e culturale -prosegue Pisoni – è sempre, concretamente nell’identità di Sky Arte sin dalla nascita, un’identità che con i nostri partner e compagni di viaggio di Autostrade condividiamo pienamente. Siamo davvero felici, quindi, che questo viaggio continui con una nuova stagione, ancora un’occasione per il pubblico per riflettere e ricordare quanto sia ricco e unico il nostro paese e quanto sia importante prendercene cura”.

Le puntate, ad oggi ne sono state girate poco più della metà, andranno in onda ogni lunedì alle ore 21,15 per 18 settimane, dal 18 giugno al 30 luglio e, dopo la pausa estiva, dal 3 settembre fino al 12 novembre, su Sky Arte HD, canale 120 e 400 della piattaforma satellitare Sky. Chi vuole rivedere le puntate delle stagioni passate del programma, che in questi giorni sono riproposte da Sky Arte per ‘lanciare’ la nuova serie, può visualizzarle tutte sul canale ufficiale Youtube di Autostrade per l’Italia.

La nuova versione del programma televisivo segue di pari passo l’evoluzione del progetto ‘Sei in un Paese meraviglioso’, ideato e realizzato da Autostrade per l’Italia in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dipartimento per le infrastrutture, i sistemi informativi e statistici – Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali e la Commissione Nazionale per l’Unesco.

L’intesa con l’Unesco amplia dunque l’offerta del progetto che con il contributo scientifico di Touring Club Italiano e Slow Food promuove le bellezze di circa 1.000 Comuni italiani, mediante grandi cornici dorate installate in 100 Aree di Servizio che raccontando oltre 300 itinerari studiati in funzione del tempo disponibile (3 ore, mezza giornata, 1 giorno, 2 giorni). Il progetto ha già raggiunto oltre 7 milioni di automobilisti ed è particolarmente apprezzato anche dagli amministratori locali, che spesso non hanno budget adeguati per promuovere le bellezze dei propri territori.

Tutto il mondo di ‘Sei in un Paese meraviglioso’ è disponibile, inoltre, su ‘My Way’, la prima App di Autostrade per l’Italia, gratuita e geolocalizzata, disponibile sulle piattaforme Apple e Android, nata per accompagnare i clienti in viaggio e a lavoro con informazioni real time sul traffico e su tutti servizi in autostrada. Inoltre tutte le informazioni sulla programmazione di Sky Arte HD sono disponibili su e sulla pagina Facebook di Autostrade per l’Italia.

Le località raccontate, puntatata per puntata nell’orine di messa in onda, sono la Val d’Orcia; Mantova e Sabbioneta; Venezia e la sua Laguna; Aquilea; la Basilica Patriarcale; Brescia e i Longobardi; Milano e l’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci; Varese e i Sacri Monti; Langhe, Roero, Monferrato: Il Paesaggio Vitivinicolo; Genova, le Strade Nuove e il sistema dei Palazzi dei Rolli; Pisa e Piazza Dei Miracoli; il Centro Storico di Firenze; Assisi e la basilica di San Francesco; La Foresta Umbra e il Parco Nazionale del Gargano; la Costiera amalfitana; Matera e il Parco delle Chiese rupestri; Villa Adriana a Tivoli; il Centro storico di Roma; le Dolomiti.