Legno-arredo chiude il 2020 a -10,8%, attutito l’effetto pandemia Covid

17

Milano, 8 mar. (Adnkronos) – La filiera italiana del legno-arredo chiude il 2020 con una contrazione del business pari a -10,8% rispetto all’anno precedente, secondo i Preconsuntivi elaborati dal Centro Studi di FederlegnoArredo, attutendo così gli effetti della pandemia di Covid19. Dopo i dati pesantemente negativi del primo semestre dell’anno, dalle indagini della federazione emerge che i mesi estivi sono stati fondamentali per recuperare in termini di fatturati e vendite quanto perso in precedenza. Per il mese di aprile 2020 si stimavano perdite fra il 35 e il 45% rispetto ad aprile 2019, mentre a giugno si prevedeva una chiusura a fine anno del -16%.