Paestum, via agli scavi archeologici con l’Università Orientale

63

Sono appena cominciati gli scavi archeologici, a cura dell’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, presso il celebre Sacello-Heroon di Poseidonia, monumento tardo-arcaico situati nell’agorà pompeiana e dedicato al fondatore della citta’ greca. L’intervento di scavo, diretto dal professore ordinario dell’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, Fabrizio Pesando, con il coordinamento della docente Laura Ficuciello, prevederà l’esplorazione di uno spazio mai prima indagato, immediatamente all’esterno del recinto di epoca romana, allo scopo di verificare l’originale assetto del monumento e di ricostruirne le varie fasi architettoniche.”Dalla ripresa delle indagini in questo settore di abitato da parte dell’Università degli studi di Napoli L’Orientale – dice Laura Ficuciello – si attendono risultati importantissimi. Il sondaggio ad est del recinto del “sacello”, in definitiva, ha lo scopo di indagare lo spazio posto tra il monumento esplorato nel 1954 ed i saggi effettuati in passato immediatamente piu’ ad est, allo scopo di ricostruire la storia di questo settore dell’agorà, lo spazio pubblico per eccellenza della polis greca”. Lo scavo vedrà la partecipazione di studenti dell’Universita’ degli Studi di Napoli “L’Orientale”, iscritti a corsi di laurea triennale e magistrale in discipline archeologiche, che avranno cosi’ la possibilita’ di poter sperimentare sul campo le conoscenze apprese nel corso dei loro studi.