Repubblica Ceca, nasce la prima banca dati sui ricercatori italiani

75

Nasce in Repubblica Ceca il primo tentativo di mappatura degli scienziati e dei ricercatori italiani attivi sul territorio. Su iniziativa dell’Ambasciata d’Italia e dell’Istituto Italiano di Cultura di Praga e in occasione della “Prima giornata della ricerca italiana nel mondo”, si è tenuto lo scorso 17 aprile a Brno, nel Biology Park del Centro di ricerche cliniche dell’Ospedale Universitario Sant’Anna e si terrà domani a Praga nella sede dell’Ambasciata d’Italia, due eventi cui intervengono ricercatori e operatori scientifici italiani i quali hanno condiviso e condivideranno la loro esperienza lavorativa e personale nella Repubblica Ceca. L’obiettivo è la creazione di una banca dati col fine di fornire ai principali ricercatori italiani uno strumento di lavoro, di contatto e di cooperazione tra i diversi dipartimenti e con le istituzioni ceche che ospitano i nostri connazionali nei loro laboratori. “Mi dà particolare soddisfazione aprire una nuova pagina di collaborazione tra le istituzioni scientifiche dei due Paesi – ha dichiarato l’Ambasciatore Aldo Amati -. E soprattutto fornire un primo profilo identitario ai numerosi cervelli italiani che operano nella comunità scientifica ceca”. I due eventi si tengono con il patrocinio dell’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca.