Appello degli industriali: Il voto conta!

38

I primi tre paesi manifatturieri dell’Unione si uniscono in un appello che invita i cittadini a votare “per un’Europa più forte e unita”. Un invito alla responsabilità affinché tutti esercitino il proprio diritto di voto.
E proprio a pochi giorni dalle elezioni europee di domenica prossima, 26 maggio, Dieter Kempf della BDI, Geoffroy Roux de Bézieux del Medef e il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, chiedono ai cittadini di “partecipare numerosi” alla scelta dei candidati per il rinnovo del Parlamento europeo. Solo partecipando al voto tutti noi possiamo dare un “contributo attivo nelle scelte sul futuro del nostro Continente”.
Perché l’Europa – affermano – “ha garantito negli ultimi decenni pace, protezione e prosperità e un mercato unico essenziale per la crescita e la creazione di posti di lavoro”.
In questo modo gli imprenditori di Italia, Francia e Germania scelgono di dare un avviso forte di partecipazione ai governi per difendere i valori e gli interessi del Paese a livello globale. Perché le imprese di Francia, Germania e Italia “condividono una visione chiara per il futuro dell’Europa: promuovere un modello che possa soddisfare la duplice ambizione di assicurare pace, prosperità e protezione per i giovani, le famiglie e le imprese ed essere un attore di primo piano nello scacchiere globale”.
I tre leader individuano nelle prossime elezioni un momento cruciale per le sorti dei singoli paesi in un mercato unico “essenziale per lo sviluppo delle aziende e dei dipendenti, e per la creazione di milioni di posti di lavoro e quindi di ricchezza”.
“In un mondo in continua evoluzione – sottolinea l’appello –, pieno di nuove minacce e opportunità, nessun singolo paese è in grado di farcela da solo: la nostra unità è la nostra forza”. Per queste ragioni, come imprenditori e, prima ancora, come cittadini pensano sia indispensabile dare un segnale forte ai governi.

I tre leader delle tre associazioni di industriali concludono con uno slogan: il destino dell’Unione europea ci riguarda! Il vostro voto conta!”.