Home Autori Articoli di Scenari Economici di Paolo Savona

Scenari Economici di Paolo Savona

Scenari Economici di Paolo Savona
14 ARTICOLI 0 Commenti

C’è il marchio del Gattopardo sul piano di riforma

Nella prossima riunione annuale di vertice, il Consiglio dei Capi di Stato e di Governo discuterà dei problemi dell’immigrazione, della Brexit e dei dazi americani; esaminerà inoltre gli squilibri macroeconomici degli Stati membri e il piano di riforma dell’eurozona. L’esame dei contenuti di quest’ultimo induce a pensare che i tempi del Gattopardo non siano finiti: si deve cambiare affinché...

L’illusione che tasse e spese consentano una più equa distribuzione del reddito

Questa campagna elettorale è la prima della storia dell’Italia repubblicana centrata in prevalenza sulla riduzione delle tasse. Non c’è leader di partito che non prometta una specifica o più generale riduzione della pressione fiscale, a prescindere dalla coerenza delle rispettive posizioni. Ad esempio, che relazione intercorre tra dichiarare che sono stati incassati 20 mld di euro dalla lotta alle evasioni...

Creare l’habitat per il mercato resta la priorità

La migliore politica industriale è una politica economica capace di creare un habitat legale e operativo dove agisce una corretta competizione di mercato e dove l’iniziativa privata non sia sottoposta a pesanti e inutili vincoli burocratici, la tassazione non sia opprimente e l’intervento pubblico sia volto a creare economie esterne, soprattutto attraverso investimenti infrastrutturali materiali e immateriali, invece di...

Dalla tulipanomania alla bitcoinfollia: una scommessa dove vince chi vende prima

L’ascesa fantastica, perché di pura fantasia, della quotazione del Bitcoin ha attirato l’attenzione dei media sul futuro di questa come delle altre criptomonete. L’innalzamento della loro domanda è conseguente ai timori che si sono diffusi per una possibile caduta dei corsi azionari, verso cui si era indirizzata la generosa creazione monetaria per fronteggiare la crisi finanziaria, e anche obbligazionari,...

Anche la Russia ha la sua criptomoneta

Vladimir Putin ha annunciato che la Russia intende introdurre il criptorublo, la moneta elettronica statale. Il Ministro delle comunicazioni Nikolay Nikiforov ha affermato “lo introdurremo per una semplice ragione: se non lo facessimo ora, tra un paio di mesi ci anticiperebbero i vicini della Comunità economica euroasiatica”.Ha anche aggiunto che la creazione non avverrà con le tecniche consuete delle...

Cambia il mondo ma non il dollaro

di Paolo Savona Nei giorni scorsi si è tenuta una disputa tra Mohamed El-Erian, Chief Economic Adviser di Allianz e già consigliere di Obama, e Warren Wang, CEO di Interbrand China, una società leader della consulenza economica, sulle implicazioni di un euro forte rispetto al dollaro.I nomi e le nazionalità dei due personaggi sono già un simbolo dei nuovi...

Scenari economici e Milano Finanza 22 luglio 2017 LETTERA APERTA A TITO BOERI di Paolo Savona

Caro Boeri,avevo letto le tue dichiarazioni sul ruolo degli immigrati nel sistema pensionistico italiano e le avevo cercate inutilmente nella Relazione annuale dell’INPS, ma le ho trovate solo negli estratti stampa di un tuo intervento in uno dei tanti inutili e confusionari incontri che si tengono in Italia.Conclusi che la lettura delle tue dichiarazioni poteva essere oggetto di interpretazioni...

Una Europa da rifare

Finalmente viene riconosciuta ufficialmente l’esistenza di una “questione europea”, ma non vengono individuati i contenuti da affrontare sul piano politico. La Brexit, Trump che incombe e Le Pen incombente, solo per citare alcuni fatti, hanno suonato la sveglia, ma il Rapporto Juncker conferma che, salvo un generico riconoscimento che l’Unione Europea è qualcosa di diverso da un mercato comune,...

Brexit: errare è umano, perseverare è diabolico

La maggioranza degli inglesi ha deciso di abbandonare il mercato comune europeo (il Brexit), dato che dall’euro erano restati fuori. Prima di ogni altra considerazione il cittadino italiano vuole sapere se la decisione avrà conseguenze negative sulla sua vita futura; allo stato attuale delle conoscenze, la risposta non può che essere “dipende da ciò che farà l’Unione Europea”: se...

Governo ammette d’aver torto

In uno dei miei tre J’accuse pubblicato su Scenari Economici e divulgati in un pamphlet con lo stesso titolo edito da Rubbettino nel 2015 avevo sostenuto la tesi che la caduta del PIL italiano era stata causata dall’aver spento uno dei due motori dello sviluppo, le costruzioni, e aver dedicato più attenzioni al secondo motore, le esportazioni, che non...
- Advertisement -

Guarda la Newsletter di oggi


Guarda Confindustria News


Infotraffico del 22 Luglio 2018
















Almanacco della Campania 2017

Scarica pdf

 

Ultime Notizie