Bando Culturability, selezionati i 15 progetti finalisti: la metà arriva dal Sud

40

Palazzi storici vuoti, fabbriche e spazi industriali dismessi, edifici pubblici e spazi ferroviari inutilizzati, biblioteche chiuse, conventi e chiese dimenticati. La sfida è fare di questi luoghi “fantasma”, spazi di cultura e e di comunità come proposto dai 15 progetti finalisti del bando culturability – rigenerare spazi da condividere, promosso dalla Fondazione Unipolis, selezionati tra i 341 presentati da tutta Italia. Oltre il 50% dei progetti scelti arriva dal sud e dalle isole. I finalisti sono ora ammessi al percorso di supporto e accompagnamento finalizzato a migliorare e sviluppare le proposte, che dovranno essere poi rinviate a Unipolis entro il 2 agosto. Tra queste, a settembre, saranno selezionati sei progetti che riceveranno 50mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring. Il budget complessivo del bando è pari a 450mila euro tra contributi economici per lo sviluppo delle iniziative, percorso di accompagnamento per l’empowerment dei team e rimborsi spese per partecipare alle attività. Ai 400mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, si aggiunge un contributo della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Mibact che mette a disposizione risorse economiche.