Brasile, falsa partenza con la Svizzera

37
In foto Neymar

di Diego Pantani

Nel girone E del Mondiale a Rostov, il Brasile non riesce ad avere la meglio sulla Svizzera e si lascia raggiungere nella ripresa sull’1-1. I pentecampeon partono a spron  battuto, ma Sommer all’11’pt salva su un tiro ravvicinato di Paulinho. II predominio verdeoro si concretizza al 20’pt quando Coutinho tira fuori dal cilindro un tiro da capogiro che si infila all’incrocio dei pali. I ritmi dopo calano un  po’ e l’occasione più pericolosa capita solo al 45’pt sulla testa di Thiago Silva da calcio d’angolo che esce di poco. Al 49’st succede quello che non ti aspetti quando su calcio d’angolo, stavolta per la Svizzera, Zuber sposta forse fallosamente Miranda e di testa batte Alisson. Al 73’st episodio dubbio nell’area della Svizzera, Akanji aggancia G.Gesus che cade, ma l’arbitro lascia proseguire il gioco. Forcing finale del Brasile ma al 91’st manca il gol vittoria con Miranda, il cui tiro esce fuori di pochissimo. Anche il Brasile, sicuramente tra le favorite, comincia male in un girone che non appare semplicissimo, visto che dovrà affrontare la Serbia che oggi ha vinto per 1-0 contro la Costarica, grazie ad un gran gol di Kolarov.