Covid: bozza dl, in Rsa con vaccino o sospesi lavoro e stipendio

11

Roma, 9 set. (Adnkronos) – Lavorare in un Rsa, anche come personale esterno, comporterà l’obbligo vaccinale. Chi vorrà sottrarsi verrà sospeso dal lavoro e non percepirà alcuna retribuzione. E’ quanto stabilisce il decreto approvato oggi in Cdm, che applica quanto già previsto per il personale sanitario “a tutti i soggetti anche esterni che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa nelle strutture” di ricovero per anziani, si legge nella bozza del dl approdata in Cdm.