Il Napoli risponde presente

15

di Diego Pantani

Nella giornata del lutto nazionale per le vittime del crollo del ponte
di Genova, buona la prima di Ancelotti che supera in rimonta la Lazio
all’Olimpico per 2-1. L’inizio gara è abbastanza soft e non ci sono
pericoli né da una parte né dall’altra. I biancocelesti trovano
comunque il vantaggio con Immobile al 25’pt, che fa fuori l’intera
difesa napoletana con un colpo di tacco, e con il sinistro batte
imparabilmente Karnezis. Al 29’pt va vicino al pareggio Zienliski, che
gioca mezzala, con una botta da fuori che, però, va a sbattere sulla
traversa. Al 41’pt il Napoli potrebbe pareggiare su calcio d’angolo,
ma una zampata di Milik, da pochi passi, non viene convalidata per un
presunto fallo di Koulibaly su Radu. Al 47’pt, grazie ad una giocata
alla Napoli di Sarri, gli azzurri fanno 1-1 con Insigne che vede
Callejon libero sulla destra, che mette al centro per Milik, che col
sinistro,  non può sbagliare. Nella ripresa il Napoli gioca senza
timori rivelenziali ed al 59’st completa la rimonta con Insigne, che
sfrutta un assist fortuito di Allan, e col destro a giro, marchio di
fabbrica dell’attaccante di Frattamaggiore, sorprende Strakosha. II
Napoli mantiene un buon possesso palla e rischia soltanto al 90’st,
quando Acerbi da calcio d’angolo, colpisce di testa sul palo. Finisce
quindi con una vittoria sofferta ma voluta dagli azzurri, che così
cominciano bene, ma già sabato prossimo c’è la sfida contro il Milan,
che si è notevolmente rinforzato in questo mercato, che ci dirà
ulteriori indizi su come si svolgerà la stagione.