Nuove infrastrutture nella aree Pip, 37 milioni per 10 Comuni campani

39

L’assessore alle Attività produttive della Regione Campania Fulvio Martusciello ha incontrato ieri i sindaci dei 10 Comuni campani che hanno sottoscritto le convenzioni per la L’assessore alle Attività produttive della Regione Campania Fulvio Martusciello ha incontrato ieri i sindaci dei 10 Comuni campani che hanno sottoscritto le convenzioni per la realizzazione dei progetti di infrastrutturazione e potenziamento delle aree PIP (Piani di insediamento produttivo), ammessi a finanziamento nell’ambito degli interventi di accelerazione della spesa. In totale, la Giunta Caldoro ha stanziato oltre 37 milioni di euro per la realizzazione dei progetti. Erano presenti alla firma Giuseppe Addabbo, sindaco di Molinara (BN), Fabrizio D’Orta, sindaco di Sant’Angelo a Cupolo (BN), Gaetano De Feo, sindaco di Serino (AV), Marcello De Rosa, sindaco di Casapesenna (CE), Antonio Diana, sindaco di Liberi (CE), Graziano Lardo, sindaco di Contursi Terme (SA), Pasquale Ricci, sindaco di San Martino Valle Caudina (AV), Giovanni Rossi, sindaco di San Marco dei Cavoti (BN), Claudio Saggese, sindaco di Sacco (SA), Michele Scirocco, sindaco di Formicola (CE). Circa 160 progetti in istruttoria – Già 12 comuni campani hanno ottenuto l’ammissione a finanziamento dei progetti connessi agli interventi di accelerazione della spesa. Complessivamente sono in istruttoria circa 160 progetti, per i quali la Regione Campania sta procedendo alle necessarie verifiche per l’adozione dei relativi decreti di ammissione. “Oltre 37 milioni di euro per 10 Comuni campani che, grazie allo stanziamento regionale connesso agli interventi di accelerazione della spesa, potranno dare il via ad importanti e strategici programmi di implementazione e potenziamento delle infrastrutture delle aree Pip”, spiega Martusciello. Che aggiunge: “Sbloccare questi progetti significa rimettere in moto tutto il tessuto industriale dei Comuni campani. Un’azione concreta ingrado di rivitalizzare le filiere produttive locali: dall’edilizia all’ energia, coinvolgendo piccole e medie imprese e territori, favorendo nuova occupazione e rilancio della produttività. Continueremo inoltre nelle prossime settimane a presidiare con il massimo impegno le verifiche in corso per i decreti di ammissione degli altri Comuni campani che hanno candidato i propri progetti al finanziamento nell’ambito dell’accelerazione della spesa per dare ad essi una risposta la più rapida possibile”, conclude Martusciello.   I progetti ammessi a finanziamento