Pmi, dalla Regione un nuovo fondo di garanzia da 10 milioni

101

La Regione Campania predispone un fondo sperimentale per sostenere lo sviluppo delle piccole e medie imprese. La dotazione finanziaria, per ora 10 milioni di euro, servirà per concedere garanzie bancarie a fronte di progetti di investimento. Il tutto con l’obiettivo di stimolare l’occupazione, che a livello giovanile in Campania è ancora al 47 per cento. I soldi provengono dal Feasr, il fondo di sviluppo per il settore agricolo, e la misura è concordata con Banca Europea degli Investimenti (Bei) e Cassa Depositi e Prestiti (Cdp). “E’ un esperimento che facciamo – dichiara l’assessore regionale ai Fondi Europei, Serena Angioli – per vedere se riusciamo a mettere in moto nuovi investimenti e per creare nuova occupazione perché il nostro obiettivo resta sempre quello di dare lavoro e stabilità ai giovani e a chi non ha più un posto”. Il meccanismo di funzionamento di questo fondo sarà meglio chiarito nelle prossime settimane anche perché la firma dell’intesa a tre (Regione, Bei, Cdp) è arrivata nei giorni scorsi e ora i tecnici sono al lavoro per regolare l’assegnazione delle garanzie.