PozzuolI, prorogato il sequestro dei mercati al dettaglio

45

La magistratura napoletana, nell’ambito dell’inchiesta in corso sulla corretta esecuzione dei lavori e sulla qualità dei materiali utilizzati nella realizzazione delle aree mercatali ittico ed ortofrutta al dettaglio, ha esteso a tempo indeterminato il sequestro delle strutture di via Fasano. Il provvedimento, in prosecuzione all’attività di indagine avviata a luglio, è stato già notificato al sindaco Vincenzo Figliolia. “La lettura del decreto, purtroppo, conferma le ipotesi avanzate dai Magistrati in occasione dell’originario sequestro – ha dichiarato Figliolia -. Risulterebbe infatti che la ditta esecutrice dei lavori regolarmente affidati ha operato fraudolentemente in danno del comune, utilizzando materiali ed eseguendo lavorazioni difformi da quelle previste nel progetto approvato. L’intera cittadinanza, rappresentata dall’amministrazione, ne è stata danneggiata. Il comune si costituirà parte civile per i danni sopportati”. Nel condividere il provvedimento dell’autorità giudiziaria, riguardo la persistenza di un rischio con ripercussioni sulla sicurezza, il sindaco informa che “è stato già nominato un tecnico per l’elaborazione del progetto di adeguamento, per opere da eseguire il più rapidamente possibile, al fine di ottenere, in conclamata sicurezza, la restituzione della struttura alla sua piena operatività”. Il prolungamento del sequestro ha creato non pochi mugugni tra gli operatori e gli utenti che stanno lavorando in una struttura precaria, in evidente sofferenza. Dal comune si assicura che “saranno valutati gli opportuni dispositivi volti alla riduzione dei disagi per operatori e frequentatori del mercato, di concerto con tutte le autorità preposte”.