Premiata la startup ecosostenibile Greenrail all’Open Summit 2017 a Milano

21

Milano, 18 dic. (AdnKronos) – La startup del 2017 è Greenrail. A decretarlo è lo StartupItalia! Open Summit 2017, andato in scena a Milano. L’evento è dedicato alle startup italiane e premia le iniziative imprenditoriali, coinvolgendo chi fa impresa e sostenendo l’innovazione. Greenrail, fondata da Giovanni Maria Lisi, ha realizzato e lanciato sul mercato una traversa ferroviaria innovativa ed ecosostenibile, ottenuta da materiale riciclato. La startup si è distinta tra le 10 finaliste che hanno presentato la propria impresa a una giuria di qualità composta da oltre 100 rappresentanti di aziende e investitori, aggiudicandosi il titolo di migliore startup italiana del 2017.

Tra gli sponsor anche Eni, rappresentata dal giurato Francesco Gattei, vicepresidente di Eni e responsabile per gli scenari e le operazioni strategiche: “La partecipazione ad eventi come StartupItalia! Open Summit per noi è l’occasione di essere esposti alla frontiera dell’innovazione – dice Gattei – magari scopriremo delle idee a cui non avevamo mai pensato o potremo maturare delle nuove idee che potremo sviluppare internamente”. Allo stesso tempo si possono individuare delle “aree di collaborazione, di partnership o di supporto –conclude il vice presidente – partecipare ad eventi come questi significa essere esposti alla curva estrema del cambiamento tecnologico: all’innovazione quando è ancora nella sua fase embrionale”.

Intelligenza artificiale, imprenditoria al femminile, sanità digitale, pagamenti elettronici, finanza e sicurezza sono solo alcuni dei temi trattati durante i 21 panel e i workshop tematici che hanno visto i player dell’ecosistema italiano dell’innovazione mettere insieme esperienze e punti di vista. L’obiettivo è quello di stimolare sempre più gli aspiranti imprenditori a realizzare progetti innovativi e avvicinare il mondo delle startup a quello delle imprese, sostenendo l’innovazione come vero motore della crescita.

“L’Italia è conosciuta in tutto il mondo per essere un Paese di imprenditori – sostiene David Casalini, amministratore delegato di StartupItalia! – famosa per le sue eccellenze nella moda, nel design, nella manifattura e nel food: eppure spesso siamo in fondo alle classifiche per tutto ciò che riguarda le startup, dagli incentivi agli investimenti, fino all’attenzione da parte della grandi aziende per le idee emergenti”. Secondo Casalini con Open Summit si può “invertire questa tendenza, aiutare gli imprenditori italiani a realizzare la propria idea di business”. Bisogna fare di più per “raccontare a livello internazionale le storie delle nostre startup e attrarre investimenti dall’Italia e dall’estero” conclude l’amministratore delegato.