Regione, nuovi fondi per le aziende alluvionate del Sannio

33
in foto Erasmo Mortaruolo, consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania

“E’ stata approvata nella seduta della Giunta regionale della Campania di ieri la delibera con la quale la Regione Campania ha voluto mantenere l’impegno di aggiungere ulteriori fondi a sostegno delle imprese colpite dall’alluvione dell’ottobre 2015 destinando una dotazione finanziaria di 6,7 milioni di euro per implementare così quanto stanziato in precedenza per linee A e B e coprire tutto il fabbisogno necessario per finanziare tutte le istanze ammissibili ma non finanziabili per esaurimento della dotazione. Un provvedimento che segue la dotazione aggiuntiva di 7,5 milioni di euro dello scorso mese di febbraio destinata alla linea C”. Ad annunciarlo è il consigliere regionale e vice presidente della Commissione Agricoltura, Erasmo Mortaruolo informato a margine della seduta dell’Esecutivo dall’assessore alle Attività Produttive, Antonio Marchiello. “La dotazione finanziaria aggiuntiva, deliberata per le zone colpite dagli eventi calamitosi verificatisi nel 2015 in provincia di Benevento, è il frutto della volontà politica e della sensibilità dimostrate dalla Giunta De Luca. E a tale proposito desidero anche ringraziare gli uffici preposti per il lavoro svolto – dice l’assessore Marchiello – Mi piace ricordare come la somma stanziata sia largamente superiore a quella richiesta dalle parti sociali operanti nei territori interessati a conferma dell’attenzione che fin dal suo insediamento l’Esecutivo regionale ha rivolto alle aree interne della Campania”. “L’alluvione ha colpito moltissime aziende provocando gravi danni al mondo produttivo locale, con molte imprese che sono state costrette a delocalizzare le proprie produzioni. Il mio impegno – aggiunge Mortaruolo – e di tutto il governo regionale è stato quello di intervenire con programmi a sostegno al sistema imprenditoriale e a tutela dell’occupazione attraverso il ristoro del danno subito dalle aziende e misure di stimolo agli investimenti per le imprese locali, al fine di intervenire non solo sul ripristino ma anche per la ripresa economica”. “A margine del Consiglio regionale di martedì – racconta il vicepresidente Mortaruolo – il presidente De Luca e l’assessore Marchiello avevano dato una risposta rassicurante alla mia istanza di non lasciare sole tutte le attivita’ produttive che in quelle ore tragiche hanno visto deflagrare i sacrifici di una vita. Il comparto produttivo sannita, in quei giorni indimenticabili di ottobre del 2015, ha stimato danni per circa 300 milioni di euro. Per questo la Giunta, in primis il Presidente De Luca e l’Assessore Marchiello, insieme a tutto il Consiglio regionale ha voluto mantenere l’impegno a sostenere il ristoro dei danni per dare una speranza di ripresa e un futuro alle imprese del Sannio”.