Whirlpool, i ragazzi del progetto Vela Jonathan protagonisti della Regata dei Tre Golfi

63

Due equipaggi davvero speciali parteciperanno alla prestigiosa Regata dei Tre Golfi in programma dal 5 al 7 maggio: si tratta di 5 ragazzi che sono stati collocati in misura cautelare nelle comunità “Jonathan” e “Oliver” e che prendono parte al Progetto Vela Jonathan – Whirlpool. I cinque velisti non professionisti regateranno a bordo della pluripremiata imbarcazione Scugnizza dell’armatore De Blasio e di ALCOR V dell’armatore Aversano, che hanno preso parte a numerose e prestigiose competizioni velistiche.

I ragazzi del Progetto Jonathan – Whirlpool, a bordo di Scugnizza, saranno guidati dagli skipper due volte campioni del mondo Michele De Giovanni e Umberto Coppola e avranno la possibilità di sperimentare la condivisione delle emozioni e delle responsabilità di una gara invidiata in tutto il mondo per lo splendido scenario in cui si svolge.

I ragazzi hanno partecipato ad un lungo periodo di allenamento per affrontare al meglio la difficile competizione agonistica e si sono detti molto pronti ad intraprendere la sfida.

Il progetto, in collaborazione con il Ministero della Giustizia – Centri per la Giustizia Minorile della Campania e la Lega Navale di Napoli, rientra dal 2009 tra le attività della partnership tra Whirlpool e l’associazione Jonathan Onlus. Nata nel 1998 con Indesit Company, tale partnership si pone l’obiettivo di reintegrare nella collettività ragazzi con problemi sociali e penali attraverso la ricerca di strumenti educativi e innovativi e allo stesso tempo di sensibilizzarli sull’importanza del rispetto delle regole prendendo spunto dalle norme comportamentali sul lavoro. Il progetto, realizzato con il patrocinio del Ministero della Giustizia, nel 2008 ha ricevuto l’apprezzamento dalla Presidenza della Repubblica con una targa di riconoscimento e nel corso degli anni ha consentito a circa 100 ragazzi un pieno reintegro nella collettività e il recupero di un’identità e di un ruolo sociale basato su valori condivisi.