**Architettura: è morto Gottfried Bohm, archistar della ricostruzione della Germania**

10

Berlino, 10 giu. – (Adnkronos) – L’architetto tedesco Gottfried Böhm, che con i suoi numerosi edifici – che comprendono circa 60 chiese, musei, teatri, centri culturali, uffici, abitazioni e una decina di municipi – ha modellato l’architettura della Germania dopo la seconda guerra mondiale, è morto a Colonia all’età di 101 anni. L’annuncio della scomparsa è stato dato oggi dal suo studio di architettura. Architetto espressionista agli inizi della carriera, Böhm è considerato il più influente progettista del post-Bauhaus: molti dei suoi edifici sono realizzati in calcestruzzo grezzo, a faccia vista, e successivamente ha aggiunto nuovi materiali come vetro ed acciaio. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, fra i quali il prestigioso Premio Pritzker nel 1986. Divenne famoso per spettacolari edifici ecclesiastici, disegnando chiese come montagne, e in seguito municipi come castelli, scatenando vivaci discussioni per i suoi arditi progetti.