Asl Benevento, medici dell’emergenza: urge incontro col commissario

28

Un incontro urgente sul servizio di emergenza/urgenza territoriale 118 è stata richiesta dalle organizzazione sindacali (FP-CGIL medici, CISL medici, UIL-FPL Medici, FVM-SMI e SNAMI) al neo commissario straordinario della Asl Benevento, Franklin Picker, in seguito alla decisione commissariale di ‘demedicalizzare’ il presidio di emergenza SAUT 118 di Limatola nelle fasce orarie notturne. “L’incontro ? si legge in una nota congiunta – servirà per discutere sulla organizzazione del servizio 118 la cui carenza di personale medico nei SAUT/PSAUT rende sempre più difficoltosa la copertura dei turni. Nell’attuale contesto normativo e organizzativo ? continuano le organizzazioni sindacali – non è possibile prevedere chiusura o accorpamenti dei presidi perché ne deriverebbe una dilatazione dei tempi d’intervento né è possibile prevedere un servizio privo di medico a bordo dell’ambulanza perché, particolarmente in un territorio montagnoso, a popolazione sparsa e viabilità difficile come quello della Asl Benevento, verrebbe meno l’adeguata azione di filtro sul territorio che solo il medico può svolgere per non congestionare i presidi sanitari ospedalieri già al collasso”. “Siamo del parere che l’emergenza territoriale deve tendere a garantire un?assistenza idonea e tempestiva continuando a svolgere un servizio che ponga il cittadino al centro del sistema senza pregiudicare la qualità delle prestazioni e l’equità di accesso alle cure”, concludono i sindacati dei medici.(ANSA).