Assicurazione Sanitaria USA: a cosa serve e cosa copre

83

Le assicurazioni viaggio sono sempre vivamente raccomandate a chi deve soggiornare all’estero in quanto tutelano da vari imprevisti che possono manifestarsi durante la permanenza nella nazione straniera, e tra questi hanno senz’altro un’importanza primaria gli inconvenienti di natura medica.

Nell’ampio panorama delle assicurazioni viaggio hanno una particolare rilevanza quelle riguardanti gli Stati Uniti, e non solo perché la nazione a stelle e strisce è solita accogliere tantissimi viaggiatori.

Scopriamo dunque che cos’è l’assicurazione sanitaria USA, da quali imprevisti tutela e per quale motivo la sua sottoscrizione è considerata fondamentale.

Cos’è l’assicurazione sanitaria USA

L’assicurazione sanitaria USA è una polizza assicurativa che tutela chi soggiorna negli Stati Uniti per una qualsiasi ragione, magari per lavoro, per studio o per semplice turismo.

Nel caso in cui, durante la permanenza negli USA, dovesse verificarsi una qualsiasi esigenza sanitaria, come può essere la necessità di un ricovero, di un’operazione chirurgica o anche soltanto di una prescrizione medica, chi è assicurato può usufruire di ciò di cui necessita senza dover sostenere alcuna spesa, ovviamente nel rispetto dei massimali e delle varie clausole specificate nel contratto.

Sebbene l’assicurazione sanitaria non sia obbligatoria, dunque chi raggiunge gli Stati Uniti è libero di farvi ingresso senza questo tipo di copertura assicurativa, essa è caldamente consigliata e viene stipulata praticamente da tutte le persone che devono fare tappa in questa nazione americana. Scopriamo subito perché.

A cosa serve l’assicurazione sanitaria viaggio negli USA

L’utilità dell’assicurazione sanitaria per chi viaggia negli Stati Uniti è cruciale per una ragione molto semplice: negli USA tutte le prestazioni mediche sono a pagamento, anche quelle eseguite presso strutture pubbliche, e i relativi costi sono obiettivamente altissimi.

È corretto affermare che negli Stati Uniti la sanità pubblica sia pressoché inesistente, proprio per questo tutti i cittadini statunitensi si tutelano sottoscrivendo delle polizze private.

Il discorso è ovviamente analogo anche per chi giunge negli USA da altre nazioni: laddove dovessero insorgere necessità mediche durante il soggiorno queste non vengono mai erogate gratuitamente, per tale ragione la sottoscrizione di una polizza è importantissima.

Anche la più banale prescrizione medica è a pagamento, un ricovero ospedaliero di solo pochi giorni può raggiungere costi proibitivi, ecco perché la sottoscrizione di un’assicurazione sanitaria viaggio è importantissima per chi deve far tappa negli Stati Uniti e soggiornare in questa nazione senza questo tipo di tutela significa esporsi a dei rischi davvero enormi.

In commercio sono disponibili diversi prodotti assicurativi di questo genere, dunque i relativi prezzi sono variabili, tuttavia si tratta di costi obiettivamente molto accessibili e, soprattutto, con questa piccola spesa è possibile garantirsi coperture mediche nell’ordine di milioni e milioni di euro.

Cosa copre l’assicurazione sanitaria per gli Stati Uniti

Se ci si chiede quali sono le spese coperte da un’assicurazione sanitaria USA non si può dare una risposta univoca: tutte le polizze presenti sul mercato presentano, ovviamente, condizioni specifiche, di conseguenza per avere una risposta attendibile al 100% non c’è che consultare il fascicolo informativo dei diversi prodotti, orientandosi verso quello che si reputa più adatto alle proprie esigenze.

A livello generale, tuttavia, le assicurazioni sanitarie per gli Stati Uniti abbracciano tutte le possibili spese sanitarie che possono rendersi necessarie durante il soggiorno, di conseguenza il parametro più rilevante è senza dubbio il massimale.

Il massimale è la copertura economica massima che la polizza può garantire al proprio cliente nel caso in cui dovesse insorgere un’esigenza, di conseguenza tanto più esso è elevato, tanto più l’assicurato può considerarsi tranquillo durante la sua permanenza negli Stati Uniti.

L’attenta lettura del fascicolo informativo della singola polizza assicurativa è comunque indispensabile dal momento che potrebbero esserci dei massimali specifici per singole tipologie di esigenze mediche, oppure potrebbero esserci delle prestazioni escluse dalle coperture previste dalla polizza.

Conclusioni sulla polizza sanitaria USA

Sulla base di quanto visto, dunque, è evidente che le assicurazioni sanitarie relative agli Stati Uniti abbiano davvero una grande importanza e non è certo per caso se tutti i viaggiatori che atterrano negli USA si curano di attivarne una prima della loro partenza.

Considerando i costi medi di un viaggio negli Stati Uniti, per poter essere tranquilli durante il proprio soggiorno è sufficiente prevedere una spesa ulteriore corrispondente ad una minima percentuale del prezzo del soggiorno, ma soprattutto questa piccola spesa può evitare dei rischi davvero enormi sia a livello economico che dal punto di vista salutare.

Se dovesse rendersi necessaria una prestazione medica ma non si avessero i soldi per pagarla, cosa tutt’altro che improbabile, visti i costi medi, non ci si potrebbe curare in alcun modo.