Campania rovente, da domani temperature record. La Protezione civile: Meglio non esporsi al sole

30

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di criticità per rischio meteo da “ondata di calore”. A partire da domani, martedì 10 agosto, e per una durata di 72 ore, “potranno verificarsi – si legge in una nota – condizioni di criticità per rischio da ondata di calore nel territorio dei comuni classificati a rischio ordinario, moderato ed elevato (tutti i comuni). In tali comuni si prevedono temperature massime che potranno essere superiori ai valori medi stagionali di 8÷9°C, associate ad un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne, in particolare sul settore costiero e sulle zone pianeggianti, potrà superare anche il 70-80% e in condizioni di scarsa ventilazione. La Sala Operativa regionale, in considerazione dell’avviso emesso dal Centro Funzionale della protezione civile, invita i sindaci di tutti i Comuni e gli enti competenti a porre in essere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione. Si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio”.