Comunali, il 10 giugno al voto in 96 Comuni della Campania

384

Domenica 10 giugno i cittadini di 96 Comuni della Campania torneranno alle urne per eleggere il nuovo sindaco e rinnovare il Consiglio comunale. Come annunciato dal ministero dell’Interno, sono soltanto 20 i Comuni sopra i 15mila abitanti per cui si prevede il ballottaggio due settimane dopo il primo turno, domenica 24 giugno, se nessuno dei candidati sindaco dovesse raggiungere la maggioranza assoluta delle preferenze. L’unico capoluogo di provincia al voto e’ Avellino: il sindaco uscente, Paolo Foti del Pd, al suo primo mandato, sembra orientato a non ricandidarsi. L’unico candidato che ha già avviato la sua campagna elettorale e’ Luigi Anzalone: l’ex assessore regionale della Campania ed ex presidente della Provincia di Avellino, bassoliniano di ferro, ha già annunciato gli slogan che accompagneranno la sua corsa a sindaco, “Perchè Avellino viva” e “Rivoluzione Gentile”, ma non i partiti che la sosterranno. Il 10 o il 24 giugno sara’ eletto anche il nuovo primo cittadino di Torre del Greco (Napoli) che, con 85mila cittadini e 72mila elettori, è la città più popolosa della Campania che andra’ al voto. Il Comune è ora retto da un commissario prefettizio: il sindaco Ciro Borriello, eletto nel 2014 con una coalizione di centrodestra, fu arrestato 3 anni dopo per una vicenda legata agli appalti sui rifiuti. Cercherà di prendere il testimone di Borriello il suo ex vicesindaco Romina Stilo, vicina alla Lega. Pd e Movimento 5 Stelle non hanno ancora annunciato il nome del candidato sindaco.
Turno di elezioni amministrative anche ad Afragola, nella Città Metropolitana di Napoli, dove il sindaco Domenico Tuccillo (Pd), presidente di Anci Campania, ha già annunciato che si ricandiderà. Si vota anche a Castellammare di Stabia e a Quarto, dove i sindaci Antonio Pannullo (Pd) e Rosa Capuozzo (ex M5S espulsa pochi mesi dopo l’elezione) erano stati sfiduciati dalla maggioranza dei consiglieri solo due mesi fa. Nessun Comune che andra’ al voto in Campania e’ retto, quindi, da un’amministrazione 5 Stelle. In provincia di Napoli, andranno al voto anche i Comuni di Boscoreale, Brusciano, Caivano, Cercola, Forio, Marano, Ottaviano, Qualiano, San Giuseppe Vesuviano e Volla, sopra i 15mila abitanti, e di Calvizzano, Casandrino, Cicciano, Cimitile, Palma Campania, Pollena Trocchia, Sant’Agnello, San Vitaliano e Scisciano, sotto i 15mila. Tra le città al voto dove c’è l’ipotesi secondo turno, ci sono anche Maddaloni, Orta di Atella e Trentola Ducente, in provincia di Caserta, Campagna e Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno. Il Comune più piccolo è quello di Cairano (Avellino), che conta solo 348 abitanti, ma gli elettori sono piu’ del doppio, 776. In totale, sono 905mila gli elettori della Campania chiamati alle urne il prossimo 10 giugno.