Coronavirus e dolore cronico reumatico, Sinigaglia (Sir): «Con la pandemia 5 milioni di pazienti dimenticati»

28

(Adnkronos) – Il dolore cronico reumatico può essere dovuto ad artrite reumatoide, Lupus, sclerosi sistemica, osteoporosi, vasculiti. E sono solo alcune delle oltre 150 malattie reumatiche che interessano soprattutto le donne, anche in età giovanile. Nel nostro Paese ne soffrono 5 milioni di persone, il 10 per cento della popolazione. Queste patologie – secondo la Società italiana di Reumatologia (Sir) – colpiscono a tutte le età, bambini compresi. Sbagliato dunque confondere le patologie reumatologiche come esclusive della terza età, anche se gli anziani pagano un prezzo elevato in termini epidemiologici. Malati fragili, cronici, spesso in labile equilibrio clinico, troppo a lungo dimenticati a causa del Covid-19. Negli ospedali i reparti di Reumatologia non sono più attivi perché destinati alla Medicina interna e alle Terapie intensive. Risultato? Questi pazienti con dolore cronico reumatico sono stati lasciati soli.