Corruzione: Montante, ‘mai chiesto accesso abusivo per Armao, Cicero raccoglieva carte’

26

Caltanissetta, 11 lug. (Adnkronos) – “Non ho mai chiesto un accesso abusivo per Gaetano Armao, perché non avevo nulla da chiedere. Anche se viene addebitato a me. Eravamo in buoni rapporti, andava d’accordo con me, lo conoscevo bene e non avevo assolutamente nulla da chiedere. Non andava d’accordo con Alfonso Cicero, perché a suo dire Armao ostacolava le nomina di Cicero. Ma lo faceva nelle sedi opportune”. Così Antonello Montante, l’ex presidente degli industriali siciliani parlando davanti alla Corte d’appello di Caltanissetta, dove è imputato per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, parlando del vicepresidente della Regione siciliana Gaetano Armao. Secondo l’accusa avrebbe fatto fare degli accessi informatici per avere notizie sul politico.