D’Amico: ok al rifinanziamento del debito in scadenza nel 2023 per tre navi

25
in foto Paolo d'Amico

La società armatoriale d’Amico International Shipping, leader a livello internazionale nel trasporto marittimo, specializzata nel mercato delle navi cisterna, rende noto che “la propria controllata operativa d’Amico Tankers Dac (Irlanda), ha concluso il rifinanziamento dei prestiti, con i rispettivi balloon, relativi a tre delle sue navi MR”. Nel dettaglio, si legge in una nota, “d’Amico Tankers ha firmato un contratto di finanziamento con Danish Ship Finance A/S della durata di 7 anni e per un importo pari a US$ 25,2 milioni, volto al rifinanziamento dei prestiti in scadenza nel 2023 relativi a MT High Seas e MT High, Si stima che questa nuova linea di credito verrà tirata a luglio 2023 con il contestuale rimborso integrale del prestito preesistente”. La d’Amico Tankers ha inoltre “firmato – preosegue il comunicato  – un accordo con Tokyo Century Corporation al fine di estendere senza soluzione di continuità e per ulteriori 4,5 anni il prestito in scadenza a gennaio 2023, relativo a MT High Challenge, che ha un importo residuo pari attualmente a 13,8 milioni $”. Ad oggi, la flotta d’Amico comprende 35 navi cisterna a doppio scafo (MR, Handysize e LR1, di cui 17 navi di proprietà, 10 a noleggio e 8 a noleggio a scafo nudo), con un’età media relativa alle navi di proprietà e a noleggio a scafo nudo pari a 6,9 anni. Paolo d’Amico, presidente e Amministratore delegato della società, spiega che “ DIS ha ottenuto condizioni molto favorevoli su questi nuovi prestiti, grazie alla sua solida struttura finanziaria e alle consolidate relazioni bancarie che abbiamo costruito nel corso di molti anni di attività”.