Eav, De Gregorio: 38 nuovi autobus per gennaio

815
in foto Umberto de Gregorio, presidente Eav

“C’e’ tanto da fare, c’e’ una carenza di mezzi, sia bus che treni. Scontiamo una mancata programmazione degli anni passati”. Lo ha dichiarato Umberto De Gregorio, presidente Eav, durante la trasmissione “Barba e capelli” di Radio Crc. “La gomma? – ha proseguito De Gregorio – Oggi andro’ a firmare un atto dal notaio, assieme alla Regione, per il passaggio degli autobus, dalla Regione, che ha pagato il 70% dei costi, a Eav. 38 autobus verranno messi in servizio per gennaio. Abbiamo, poi, le assunzioni degli autisti, che faremo sempre a gennaio, proprio in concomitanza con l’arrivo dei nuovi bus. I problemi sono tanti e i lavoratori hanno anche i loro motivi; quello che a me non piace e’ non trovare una soluzione assieme. E’ una questione che stiamo superando. Il rifiuto dello straordinario e’ un diritto dei lavoratori, pero’ bisognerebbe venirsi un po’ incontro. L’agenzia nazionale della sicurezza ferroviaria? Dal primo luglio, tutte le reti di trasporto isolate sono passate dalla competenza del Ministero alle competenze di questa agenzia, molto piu’ rigida. Cosa comporta? Noi avevamo delle procedure di assunzioni pronte, ma siamo stati costretti a rallentare, proprio perche’ adesso abbiamo bisogno di formazioni specifiche. Circumvesuviana? Abbiamo 5 treni pronti, ma questo cambio di competenze ha fatto in modo che l’agenzia prendesse anche questa situazione in mano, ricominciando da capo tutte le procedure”.