Eccellenze cliniche a piazza del Plebiscito

73

Le eccellenze cliniche e di ricerca dell’Istituto di Pozzilli presenti a Napoli per la Prevention race ed il Campus 3S in piazza del Plebiscito, dedicate a salute e prevenzione in un Le eccellenze cliniche e di ricerca dell’Istituto di Pozzilli presenti a Napoli per la Prevention race ed il Campus 3S in piazza del Plebiscito, dedicate a salute e prevenzione in un maxiospedale allestito dal 9 al 13 ottobre. Quattro giorni dedicati alla prevenzione e alle visite mediche nel più grande ospedale da campo con trecento medici e oltre venti aziende specialistiche grazie alla collaborazione che vede coinvolti anche i professionisti del II Policlinico, dell’Ospedale dei Colli, del Cardarelli e del Pascale insieme alla medicina privata convenzionata. Dopo Benevento, Avellino, Salerno, Caserta ora gli stand con gli specialisti dell’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed arrivano quindi al centro di Napoli, dove offriranno visite gratuite in diverse patologie in quello che si presenta come un punto d’incontro tra i cittadini e i ricercatori e medici dell’I.R.C.C.S. Temi di questo dialogo sono le conoscenze scientifiche nel campo delle malattie che colpiscono il sistema nervoso, le terapie disponibili, le possibilità di prevenzione. E’ importante ricordare come le malattie che coinvolgono il sistema nervoso rappresentino a livello mondiale una delle più grandi sfide che la scienza e la medicina hanno di fronte nei prossimi anni. Una sfida che lega strettamente la ricerca con il paziente. Una sfida fatta di studi di frontiera, tecnologie di diagnosi avanzate, terapie innovative, qualità della cura, attenzione ai bisogni del malato, riabilitazione. Conoscere meglio queste patologie è importante per tutti. Ecco perché medici e ricercatori Neuromed hanno deciso di prendere parte al Campus 3s, pronti ad informare e chiarire tutti i dubbi su malattie come Parkinson, Ictus Cerebrale, Disturbi del sonno. Ma anche per prevenirle, come nel caso dell’ictus, che rappresenta nel mondo la prima causa di invalidità permanente e la terza causa di morte. Proprio a Napoli offerta a tutti i visitatori anche l’occasione di valutare il proprio rischio di ictus cerebrale attraverso la misurazione della pressione arteriosa e la compilazione di uno specifico questionario. E’ un punto di partenza, per discutere con i medici Neuromed delle azioni di prevenzione più efficaci. Da non dimenticare poi la prevenzione che con l’alimentazione risulta essere uno dei punti cardini per prevenire patologie cardiovascolari. La Dieta mediterranea al centro di tale approccio che ci aiuta a mantenere il nostro corpo in salute più a lungo. “La prevenzione primaria è fondamentale per una società sana e anche per risparmiare risorse economiche, per essere vicini alla popolazione in un momento di particolare difficoltà. E da quest’anno avremo con noi anche una pattuglia di mediatori culturali per consentire ai nostri amici immigrati di accedere alle visite più agevolmente”, dichiara la professoressa Annamaria Colao, coordinatrice scientifica dell’evento e tra le prime quaranta scienziate italiane nel mondo. Un appuntamento oramai stabile nel panorama italiano, quest’anno in contemporanea anche ad Aosta, che arriva alla sua conclusione dopo le tappe nelle altre quattro provincie della Campania dove in soli quattro week end sono state fatte oltre settemila prestazioni. “Un connubio vincente quello tra sport, salute e solidarietà che ci ha portati in giro per la Campania nel mese di settembre con un grande successo di pubblico. Nei prossimi giorni ci aspettiamo di superare le diecimila prestazioni mediche e di poter accogliere nei nostri stand tantissime persone per una giornata di prevenzione e di divertimento che può coinvolgere tutta la famiglia”, spiega Tommaso Mandato, presidente di Sportform e organizzatore della manifestazione che ogni anno vede crescere il numero di presenze e di visite mediche. Prevenzione, sport, solidarietà e divertimento la fanno quindi da padrone con la possibilità di giocare a volley, subbuteo, minigolf, fare spinning e ballare in piazza, oltre a tante attività per i bambini con Pompieropoli, la città montata dai Vigili del fuoco. Tanti i volti noti attesi in piazza tra attori, sportivi e rappresentanti delle istituzioni fino a sabato quando il cardinale Sepe sarà in visita al Campus. Domenica mattina partirà la Prevention race di dieci chilometri e la passeggiata di due chilometri destinata a tutti adulti, bambini e amici a quattro zampe con la possibilità anche di partecipare a un flashmob organizzato da Maria Rosaria Faggiano e Patrizio Rispo.