Industria farmaceutica, Aleotti denuncia il rischio default

55
In foto Lucia Aleotti

“Stiamo perdendo a grandi passi competitività. Noi in Farmaindustria, invece di operare per tutelare il settore industriale farmaceutico, continuiamo a sentir parlare dei soliti mantra di ‘abbassare il prezzo dei farmaci’. Tutto si può fare, bisogna essere consapevoli che così il settore industriale si perde”. Lo dice Lucia Aleotti, azionista e componente il Cda del gruppo farmaceutico Menarini, in un convegno a Firenze. “Essendo i prezzi dei farmaci fissati per legge – spiega  Aleotti – le imprese non possono recuperare le perdite agendo sui consumatori. Questo è un bene per i pazienti. Ma dall’altra parte bisogna rendersi conto che c’è un settore industriale che viene schiacciato da un incremento dei costi”.