Israele e Italia celebrano i 75 anni di relazioni diplomatiche

11
In foto Sergio Barbanti

Nell’ambito degli eventi per i 75 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Israele e’ stata inaugurata presso l’Accademia di Musica e Danza di Gerusalemme l’installazione dell’artista Leo Contini ‘Violinone’, donata dalla famiglia dell’artista presente all’inaugurazione. Lo ha fatto sapere l’ambasciata italiana in Israele di cui l’Ambasciatore Sergio Barbanti , sottolineando che “l’installazione sarà esposta permanentemente all’Accademia come ulteriore concreto tassello di 75 anni di relazioni forti e amichevoli tra i due popoli”.  Leo Contini – è stato ricordato – è uno dei principali artisti italo-israeliani: ha esposto alla Biennale di Venezia ed è presente con sue opere anche presso l’Israeli Museum di Gerusalemme.  “L’eredità di Contini – detto l’ambasciatore italiano Sergio Barbanti – ci ricorda come attraverso la sperimentazione artistica e la contaminazione culturale si possano unire persone e popoli. Un concetto alla base della capacità italiana di strutturare relazioni profonde e autentiche”. Barbanti ha rivolto poi “un pensiero di vicinanza agli ostaggi, alle loro famiglie e indistintamente a tutti coloro che soffrono in questo momento difficile evidenziando come la cultura possa farsi strumento di pace”.