Its Campania Moda, taglio del nastro per la Fondazione

76

Arriva al varo il progetto Fondazione Its “Campania Moda”, ideata con lo scopo di sostenere il passaggio dei giovani dall’istruzione al mondo del lavoro e creando nuove opportunita’ occupazionali, come rilevano i promotori. “In una realta’ in cui le aziende ricercano figure professionali con competenze pratico-tecniche altamente qualificate, ma allo stesso tempo al passo con l’innovazione, ecco che l’offerta formativa proposta dall’Its, unica nel Sud Italia, funge da ponte d’unione tra la tradizione e il progresso. La nuova fondazione punta a formare tecnici del mondo delle calzature, sartoria e modellistica” dice il presidente della Fondazione, Michele Lettieri. “Secondo i dati di Unioncamere – aggiunge Lettieri – nel 2017 ci sono state +10mila imprese femminili, con la Campania sul podio; il sistema moda nel prossimo anno necessitera’ ancor di piu’ di figure formate nei vari settori per oltre 40.000 unita’”. I corsi in programma sono destinati a giovani che abbiano tra i 18 e 35 anni (non ancora compiuti), inattivi, inoccupati, disoccupati, occupati, studenti, docenti ed operatori del sistema integrato di istruzione, in possesso di un diploma di istruzione secondaria. Le lezioni si svolgeranno nelle aule dell’Accademia della Moda di Napoli a partire dal prossimo settembre. ”La missione dell’Its ‘Campania Moda’ sara’, quindi – rilevano ancora i promotori – quella di rafforzare il rapporto tra il sistema dell’istruzione, la formazione e le imprese. La Fondazione assicurera’ i collegamenti dei percorsi Its con i processi di innovazione, rilancera’ la qualita’ del capitale umano per favorire la competitivita’ dei sistemi produttivi, con particolare riferimento allo sviluppo delle piccole e medie imprese, diffondendo la cultura tecnica e scientifica e promuovendo l’orientamento permanente dei giovani”. “Siamo molto contenti di questa iniziativa, stiamo andando nella direzione giusta” afferma l’imprenditore Carlo Casillo, presidente della Sezione Sistema moda dell’Unione Industriali di Napoli. “Il comparto moda ha necessita’ di alta formazione, utile per il sistema Paese italiano. Auspichiamo che questa iniziativa sia solo l’inizio di un lungo percorso che miri a formare professionalita’ di cui abbiamo bisogno e che attualmente e’ difficile reperire”. Il percorso formativo, dopo superamento di una prova di esame finale, permettera’ il conseguimento di un Diploma di Tecnico superiore Its e consentira’ di mettere sul mercato una nuova figura professionale, quella del “Tecnico superiore per il coordinamento dei processi di progettazione, comunicazione, marketing del prodotto moda” diversificato in accessori (calzatura e pelletteria), sartoria e abbigliamento di lusso e del fashion styling and communication.