Mazda2, con la tecnologia full hybrid la scelta si amplia

17

La nuova Mazda2 Hybrid è il più recente risultato della collaborazione strategica tra Mazda e Toyota. Dopo la commercializzazione con il marchio Toyota di Mazda2 sul mercato americano, Mazda introduce sul mercato europeo un modello derivato da Toyota Yaris, ribattezzata Mazda2 Hybrid. Con l’introduzione della Mazda2 Hybrid, prosegue l’implementazione sul mercato del suo approccio multi-soluzione, ossia offrire sempre il migliore propulsore sulla base delle diverse esigenze di mobilità individuale dei clienti, in considerazione delle condizioni di guida e in rapporto all’impronta ambientale delle diverse motorizzazioni. Poichè, questo è il pensiero di Mazda, non esiste un’unica soluzione ideale, una sola scelta di motore che soddisfi tutti i clienti. La commercializzazione di Mazda2 Hybrid è stata pensata per essere una estensione della gamma con un posizionamento complementare agli altri modelli già a listino, al fine di completare l’offerta di motorizzazioni disponibili. Mazda2 Hybrid si affianca dunque al modello benzina 75 CV e al 90 CV Mild Hybrid ampliando la gamma nell’ottica di soddisfare ognuna le esigenze di uno specifico cliente.
Mazda2 benzina 75 CV, infatti è destinata ad un cliente più attento al “budget” o che cerca un’auto da città che possa essere adatta anche a neopatentati, ma che desidera comunque una vettura dal design distintivo, dalla buona dinamica di guida e campionessa di efficienza. Mazda2 75cv , ricordiamo, è stata di recente premiata nei test di Green NCAP proprio per via dei suoi bassissimi valori nel consumo e nelle emissioni. Mazda2 90 CV Mild Hybrid è per il cliente che vuole, oltre al design e la cura costruttiva tipicamente Mazda, uno spunto più brillante unito all’inconfondibile piacere di guida proprio delle vetture di Hiroshima. Inoltre, è un cliente che è interessato ai vantaggi fiscali ed economici della motorizzazione ibrida. E’ destinata al cliente più interessato alla tecnologia del motore e alla comodità della trasmissione automatica, sensibile alle tematiche ambientali. Per questo consumatore, la transizione ecologica è un percorso chiaro da intraprendere con consapevolezza e Mazda2 Hybrid rappresenta la scelta ideale perchè grazie alle soluzioni adottate consente la massima efficienza nel commuting urbano.
La Mazda2 Hybrid, infatti, è una full hybrid che abbina un motore benzina tre cilindri da 1.490 cc da 92 CV DIN/68 kW a 2 motori elettrici; la potenza complessiva sviluppata è pari a 116 CV DIN/85 kW permettendo doti di accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi e una velocità massima di 175 km/h. La tecnologia Full Hybrid assicura valori record in termini di efficienza: solo 3,8-4,0 l/100 km di consumo medio e 87-93 g/km di emissioni di CO2 nel ciclo combinato WLTP (valori rispettivamente per vettura con cerchi da 15″ e 16″). La tecnologia Full Hybrid permette inoltre di percorrere tratti di strada in determinate condizioni di guida in modalità 100% elettrica e quindi con emissioni e consumi di benzina pari a zero grazie all’utilizzo di una batteria agli ioni di litio da 0,76 kWh posizionata sotto i sedili posteriori. Il peso della suddetta batteria, di soli 20,7 Kg, assicura elevate doti di agilità nella dinamica di guida.
Il vantaggio di viaggiare in modalità puramente elettrica è evidente soprattutto nella guida all’interno di aree metropolitane trafficate, nella quale la guida a emissioni zero può arrivare a rappresentare anche al 50% dell’intera percorrenza.
Mazda2 Hybrid si caratterizza per le sue elevate doti di sicurezza, confermate dalle 5 stelle nel Test EuroNCAP e da una dotazione di sistemi di ausili alla guida particolarmente ricca.
Su tutte le versioni troviamo di serie importanti sistemi di sicurezza attiva quali. frenata di emergenza in città (anche notturna) con rilevamento pedoni e cicli; frenata di emergenza in prossimità degli incroci; Cruise Control Adattivo; mantenimento della corsia; sistema di sterzata di emergenza; riconoscimento segnali stradali e stanchezza del guidatore. Sono disponibili, a seconda dell’allestimento, anche il sistema di monitoraggio posteriore con frenata di emergenza e l’Head Up Display a colori che proietta le informazioni di guida sul parabrezza. Mazda2 Hybrid sarà disponibile sul mercato italiano con tre livelli di allestimento: Pure, Agile e Select. Mazda2 Hybrid Pure parte da un listino di 20.300 € chiavi in mano e dispone oltre a tutti i principali sistemi di sicurezza anche di climatizzatore automatico, sensori luci, sistema infotainment con radio digitale DAB con comandi al volante, display centrale touchscreen da 7″ e interfacce Apple CarPlay / Android Auto. E’ possibile arricchire le dotazioni della versione Pure aggiungendo il Plus Pack opzionale che prevede fari fendinebbia anteriori e sensori pioggia, rivestimento del volante in pelle, spoiler posteriore, interni in tessuto Plus ed alzacristalli elettrici posteriori.
L’allestimento successivo Agile, venduto a un prezzo di listino di 22.350 € chiavi in mano, aggiunge rispetto alla Mazda 2 Hybrid Pure con Plus Pack i cerchi in lega da 15″, 6 altoparlanti, il display centrale touchscreen da 8″, la videocamera posteriore di ausilio al parcheggio e la Smart Key per aprire/chiudere le portiere senza utilizzare il telecomando. Ricca la possibilità di personalizzazione mediante i Pack opzionali. Sono infatti disponibili il Comfort Pack, che include ad esempio il climatizzatore automatico bizona, i fari Full LED e i sedili sportivi in tessuto/pelle sintetica, e il Safety Pack che, in aggiunta al Comfort Pack, completa le dotazioni di sicurezza grazie ai sensori di parcheggio anteriori e posteriori con frenata di emergenza posteriore e al sistema di monitoraggio posteriore dei punti ciechi (BSM). L’allestimento top invece è rappresentato dalla versione Select che, a un prezzo di 25.900 euro chiavi si caratterizza esteticamente per anche la presenza dei cerchi in lega da 16″ e dei vetri posteriori scuri; internamente invece troviamo anche l’Head Up Display, l’illuminazione interna dell’abitacolo con luci led e la ricarica wireless per lo smartphone: unico optional il tetto panoramico in vetro.
La Mazda2 Hybrid è già da oggi ordinabile presso gli showroom Mazda e, fino al 31 marzo 2022 è previsto su tutta la gamma Mazda2 in omaggio l’esclusivo programma Best Choice che, abbinato al finanziamento Mazda Advantage, offre il pacchetto di manutenzione ServicePlus Essence che include i primi 2 tagliandi di manutenzione programmata. Il Best Choice si applica a tutta la gamma Mazda2, proprio per consentire la più ampia scelta al cliente nel miglior ventaglio di possibilità di motorizzazioni dell’intero segmento B. Un scelta strategica in perfetta sintonia con la strategia dell’approccio multi-soluzione di Mazda. L’arrivo delle vetture in concessionaria è previsto nel mese di Marzo 2022.
(ITALPRESS).