Regioni, Bankitalia: Campania prima per crescita del Pil (+3,2%)

138

Il Pil della Campania è cresciuto del 3,2% nel 2016, il migliore incremento di tutte le Regioni italiane. È la fotografia scattata da Bankitalia che ha diffuso oggi un report sull’economia delle Regioni italiane. Al Sud, il Pil è cresciuto dello 0,8% nel 2016 ma, secondo le stime di Bankitalia, guadagna molto nel 2017, con una crescita del Pil dell’1,4%. Nonostante la crescita elevata, in Campania il reddito pro capite nel 2016 e’ di poco superiore ai 18mila euro, perfettamente in linea con il dato di Sud e isole. Peggio della Campania solo Puglia, Calabria e Sicilia. In Nord Est, Nord Ovest e Centro, il reddito pro capite supera mediamente i 30 mila euro ed e’ piu’ del doppio di quello della Campania in Lombardia (36mila euro) e nella provincia autonoma di Bolzano (42mila euro). L’economia campana incide per il 6,4% del valore aggiunto regionale sul totale Italia. È la migliore percentuale registrata al Sud, con la Campania che nel 2016 era vicina alla Toscana (6,7%) e si avvicina al Piemonte (7,7%). Bene anche le esportazioni: il tasso di crescita fatto registrare dalla Campania e’ del 4,2%, di poco sopra al 2017 quando gia’ la Regione presentava un segno più del 4%.