Sicurezza, bando Inail
30 minuti per 307 mln

30

Migliorare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro: si terrà il giorno 29 maggio dalle 16 alle 16.30 il click day per l’invio telematico delle domande di contributo al “bando Migliorare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro: si terrà il giorno 29 maggio dalle 16 alle 16.30 il click day per l’invio telematico delle domande di contributo al “bando Isi 2013”. Potranno partecipare alla procedura solo le imprese il cui progetto, inserito on-line entro l’8 aprile, è risultato in linea con quanto previsto dall’Inail e hanno effettuato il download del codice identificativo. L’Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro: i contributi sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse, secondo l’ordine cronologico di arrivo. Le imprese avranno più o meno 30 minuti di tempo per spartirsi i 307,359 milioni di euro resi disponibili. Il contributo, pari al 65 per cento dell’investimento, verrà erogato soltanto dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. La gran parte della misura, oltre il 95 per cento, è destinata a favorire l’attuazione di progetti d’investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e responsabilità sociale. La parte restante finanzia la sostituzione e l’adeguamento di attrezzature di lavoro. Beneficiarie dell’incentivo sono tutte le imprese, anche in forma di ditta individuale, che abbiano unità produttive operanti nella regione Campania. Sono ammessi a contributo i progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie: progetti d’investimento (ristrutturazione o modifica strutturale dell’impiantistica degli ambienti di lavoro – installazione o sostituzione di macchine, dispositivi o attrezzature con messa in servizio successiva al 21.9.1996 – modifiche del layout produttivo); progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale; progetti per la sostituzione o l’adeguamento di attrezzature di lavoro messe in servizio prima del 21settembre 1996. Il contributo massimo erogabile oscilla da un minimo di 5 mila euro a un massimo di 130 mila euro.